Concerti

A Gravina la musica di Sicilia e Sardegna

21 ago 2014 - 11:18

GRAVINA DI CATANIA – Sicilia e Sardegna a confronto nella sesta edizione di “Insulae – la musica in mezzo al mare”, la rassegna musicale ideata e diretta dal cantautore siciliano Carlo Muratori e in programma dal 29 al 31 agosto all’anfiteatro Turi Ferro di Gravina di Catania. 

Canti e musiche dalle isole del mondo, per il ritorno della rassegna “Insulae” dedicata quest’anno alle due maggiori isole mediterranee in un progetto che parte dalla musica per narrare storie e racconti popolari. Un tuffo nelle culture insulari per indagare le proprietà sonore, melodiche, ritmiche e timbriche, dei fenomeni musicali prodotti e realizzati nelle aeree geografiche insulari.

Un atteso appuntamento tra note e spettacolo, ad ingresso gratuito all’interno della cavea dell’anfiteatro Turi Ferro, voluto dal sindaco  Domenico Rapisarda.

Ad aprire la rassegna “Insulae”, il 29 agosto alle 21,30, saranno due colonne portanti del genere folk e cioè “I Dioscuri” e “Taberna Mylaensis” che regaleranno un vero e proprio revival con la loro reinterpretazione della musica popolare siciliana.

Il 30 agosto il prof. Alfio Patti proporrà le sue suggestive interpretazioni di storie musicali e, a seguire, ci sarà il nuovo concerto di Carlo Muratori con alcuni dei brani contenuti nel suo nuovo disco in prossima uscita. Un’assoluta anteprima che affianca il viaggio nella memoria per i mari e le terre della nostra Italia.

Dalla Sardegna il 31 agosto, per la giornata conclusiva, arriverà uno dei gruppi più conosciuti ed ammirati nell’isola dei nuraghie. Si esibiranno infatti i “Cordas et Cannas” per un viaggio che sarà arricchito da una rappresentanza delle coreografie e degli strumenti tipici sardi, famosi in tutto il mondo.

La rassegna “Insulae” è ideata da Carlo Muratori, promossa e organizzata dall’associazione Folkstudio con il sostegno del Comune di Gravina di Catania e la sponsorizzazione del centro commerciale Katanè.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA