Intervista

Giovanna D’Angi: “Sarò Candy nel musical La Febbre Del Sabato Sera”

uz3a5911
6 nov 2016 - 16:31

CATANIA - In occasione del 40° anniversario dall’uscita nelle sale cinematografiche della “Febbre Del Sabato Sera” il Teatro Nuovo di Milano dedica un musical diretto da Claudio Insegno con le coreografie di Valeriano Longoni e i costumi di Graziella Pera al celebre film che ha visto l’ascesa di John Travolta. Tra i protagonisti dello spettacolo musicale c’è la nostra Giovanna D’Angi, talentuosa voce siciliana già protagonista di numerosi successi come “Cenerentola”, “50 sfumature di grigio” e “Priscilla la regina del deserto”. La incontriamo nella sua casa milanese poco dopo una riunione con il cast.

Il nove dicembre al Teatro Nuovo di Milano debutterà in “La febbre del sabato sera”. Ci racconta come vive questa nuova avventura?

È una grande occasione. Tutto mi aspettavo tranne la chiamata da parte della produzione della ‘Febbre Del Sabato Sera’. Finalmente ho la possibilità di lavorare con Claudio Insegno come regista. Sono molto felice di questo nuovo importante progetto”.

Possiamo dire che in questo musical senza troppi giri di parole interpreta se stessa… (ride)

È vero, interpreto il mio ruolo. Sono Candy la cantante dell’Odissy 2001 la discoteca dove Tony Manero va a ballare ogni fine settimana. Canto tutte le canzoni più belle dei Bee Gees. Ho colto l’attimo come si dice in questi casi. (ride) Continuo su quello che è stato il mio ruolo nel precedente musical ‘Priscilla la regina del deserto‘”.

Come si stanno svolgendo le prove?

Candy con le sue sfumature è una stimolante scoperta giornaliera. Il cast è composto tutto da giovani performer. Lavoriamo molto bene insieme. C’è una bellissima intesa”.

Per lavoro è costretta a stare via parecchi mesi dalla sua Sicilia…

Ho preso casa a Milano, ma il legame con la mia terra è troppo forte. Sto contaminando gli attimi di pausa con i nostri detti tipici. L’unica cosa che mi ha fatto pensare un attimo è stata la consapevolezza di dover abbandonare il ‘Gattoblu’ per questa stagione invernale, anche se ad aprile ritornerò e sarò di nuovo sul palco con Gino e tutto il gruppo”.

Cosa si aspetta da questo musical?

Da nove anni ho la fortuna di lavorare in grandi spettacoli, ma cerco sempre di vivere al massimo tutte le opportunità che questo lavoro mi concede. Non c’è più quella corsa frenetica, perché sono convinta che le soddisfazioni e le grandi occasioni arrivino, basta non smettere mai di studiare ed imparare”.

Qual è, se c’è, il musical che le piacerebbe interpretare?

Cabaret, il musical tratto dal romanzo di Christopher Isherwood. Sarebbe bellissimo interpretare Sally”.

La febbre del sabato sera arriverà anche in Sicilia?

Da Milano ci sposteremo in giro per l’Italia verso Torino, Bologna, Genova, Lucca, Roma e concluderemo la tournee ad aprile a Padova”.

Ci sarà magari un ripresa nel prossimo autunno?

Può darsi. È probabile ma non posso dire di più”.

Elisa Guccione

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA