Evento

Al Garibaldi di Enna approda lo chef stellato Tony Lo Coco

Tony Lo Coco
11 feb 2015 - 12:37

ENNA - Appuntamento con la cucina venerdì 13 febbraio al Teatro Garibaldi di Enna, ore 19.30, per il secondo appuntamento del Teatro del Gusto il format organizzato dal teatro ennese diretto da Mario Incudine in collaborazione con l’Onav (Organizzazione nazionale assaggiatori di vino) di Enna, da sempre impegnata nella promozione dell’enogastronomia del territorio, che vedrà “esibirsi” non attori, ma alcuni dei più rinomati chef e gourmet siciliani che, sotto lo sguardo attento del pubblico, prepareranno speciali pietanze nella cucina allestita sul palcoscenico, sveleranno alcuni trucchi della loro arte culinaria e, soprattutto, si racconteranno.

Venerdì salirà sul palco del Teatro Garibaldi, allestito per l’occasione come una vera e propria cucina, lo chef stellato Tony Lo Coco, proprietario del rinomato ristorante “I pupi” di Bagheria.

Durante lo show cooking Tony Lo Coco preparerà per il pubblico di Enna un Affogato di patata e seppia e del Baccalà mantecato con grano spezzato e spuma di “Fasola Badda” che potranno essere degustati, come di consueto, da alcune persone del pubblico estratte a sorte.

Nel corso della preparazione, trasmessa anche su un maxi schermo per dare l’opportunità a tutta la platea di seguire più da vicino e più attentamente le spiegazioni dello chef, Tony Coco svelerà alcuni trucchi della sua arte culinaria e, soprattutto, racconterà alcuni aneddoti della sua vita e della sua professione di chef.

Al suo fianco un parterre di ospiti di tutto riguardo: il giornalista Fabrizio Carrera, direttore del giornale enogastronomico Cronache di Gusto.it, l’archeologo Enrico Giannitrapani, il maestro pasticcere Nuccio Daidone, e Andrea Pizzo, addetto stampa della cantina vitivinicola Feudo Arancio.

A loro si aggiungeranno Mario Messina e Carmelo Barberi, le più alte cariche della Federazione Cuochi ennesi, e il presidente della Federazione pasticceri Filippo Murgano.

“Dopo il successo del primo appuntamento con la gourmet catanese Bianca Celano – dice il delegato dell’Onav di Enna, Tommaso Scavuzzo – ora è la volta di uno stellato che con la sua cucina racconta la Sicilia. Anche questa volta, dunque, cibo e vino calcano un palco di un vero teatro per dare spettacolo, un’esibizione unica nel suo genere che parla di cucina e vini siciliani”.

Al termine dello spettacolo, nel foyer del teatro sarà proposta una degustazione di vini della cantina Feudo Arancio, un’azienda che nasce nel territorio di Sambuca di Sicilia che si estende per 280 ettari (240 dei quali vitati) attorno ad un meraviglioso baglio che ospita la cantina.

Da oltre una decina d’anni si è aggiunta la tenuta, nel ragusano, di Acate: 690 ettari di terreno, di cui 450 vitati, e un caseggiato rurale del 1600.

I vigneti di Feudo Arancio sono una sapiente combinazione di varietà autoctone come Nero d’Avola, Grillo ed Inzolia, ma anche varietà internazionali come Syrah, Merlot, Cabernet Sauvignon, Viognier e Chardonnay.

I vini della cantina Feudo Arancio saranno accompagnati da alcuni stuzzichi ispirati alla cucina di strada della Sicilia, offerti dalla Cucaracha di Giusy Capizzi.

Il prossimo ed ultimo appuntamento con il Teatro del Gusto è fissato per il 4 aprile con la chef palermitana, paladina delle biodiversità siciliane, Bonetta dell’Oglio.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento