Musica

Domenica 24 a Brucoli concerto dei Tedranura

a7cec3ab-39e8-4e66-b364-0e6554636172
16 lug 2016 - 15:57

AUGUSTA - Dopo il concerto d’esordio a Roma, sotto il ponte Cavour, i Tedranura si spostano in Sicilia, a Brucoli. Per riproporre “Il viaggio”, il nuovo progetto musicale di Seby Mangiameli – fondatore del gruppo – in collaborazione la nota violoncellista Giovanna Famulari. Un cammino attraverso il mondo per raccontare guerre, sofferenza e povertà, partendo dalla Sicilia fino ad arrivare in Argentina.

Sul palco, domenica 24, per il concerto nel borgo marinaro, oltre a Seby Mangiameli (chitarre e voce) e Giovanna Famulari (violoncello, tastiera e voce) anche Pier Giorgio Monaco alla tastiera, Peppe Mandolfo alla chitarra, Stefano Gaeta alla batteria e Giampaolo Castro al basso elettrico. Numerosi i brani in scaletta, come “Un angelo all’inferno”, intitolato a Gino Strada; “Angeli senza paura”, dedicato alla giornalista Federica Angeli e al giornalismo di trincea e “Uomini a mare”, in onore dei migranti morti a mare a dicembre del 1996.

Il mio ultimo progetto musicale – dice Seby Mangiameli – è nato dal desiderio di affrontare importanti temi come la povertà e le guerre attraverso un viaggio che parte dalla Sicilia per arrivare in Argentina passando dalla Palestina”.

A ricoprire un ruolo fondamentale, la famosa violoncellista Giovanna Famulari, che vanta esibizioni con artisti internazionali come James Taylor, Ron e Fiorella Mannoia e recentemente ha vinto pure il premio Pavoncella 2016.

La band dei Teranura è stata fondata a Carlentini nel 1992 da Seby Mangiameli, spaziando tra un sound etno-folk-pop, la canzone d’autore e il jazz latino. Ha vinto anche vari concorsi come l’Ennafestival e il festival “Città di Caltanissetta” ed è arrivata alla finalissima di Castrocaro.

Gisella Grimaldi

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA