Musica

Domani serata conclusiva e premiazione della XIII edizione dell’Indie Concept

immagine
25 mag 2017 - 17:00

CATANIA - Cala il sipario sulla XIII edizione dell’Indie Concept 2017, uno dei più importanti contest musicali in Sicilia.

Domani l’ultimo appuntamento sul palco della Cartiera di Catania, per premiare i vincitori decretati dalla giuria specializzata. Sono i Rubber Eggs (uova di gomma), trio palermitano dalle sonorità rock-psichedeliche, fresche e coinvolgenti che ha stra convinto i componenti della giuria, ma anche il pubblico presente in sala.

Con questa vittoria, i ragazzi avranno diritto a girare un video clip (a cura di Urban Media Agency) con un brano da registrare al Cave Studio di Catania. Ma non solo. I Rubber Eggs si sono aggiudicati anche il premio della critica decretato da L’Eretico Booking, agenzia di management e booking, nuovo partner del festival. Premio che è andato in ex aequo con i DIANA, altra band palermitana, giovane duo composto da Roberta e Sonia, freschi vincitori di Arezzo Wave Sicilia e che quindi andranno a rappresentare l’isola alla finale di Milano in programma a fine giugno. Infine, ma non ultimo, il premio DCave Records, assegnato ad un’altra band proveniente da Palermo. Si tratta dei BYE BYE JAPAN e che potranno preparare un EP a cura di Daniele Grasso, patron della omonima etichetta catanese. Insomma, questa edizione ha visto trionfare nettamente il capoluogo siciliano, terra che ultimamente ha dimostrato una crescita notevole sotto il profilo del panorama musicale indipendente. E con tre vincitori provenienti da occidente, non poteva esserci ospite più adatta per la chiusura del festival.

Special guest sarà infatti Simona Norato, accompagnata per l’occasione da Massimo Ferrarotto, batterista di Cesare Basile. Giovane e interessante cantautrice, anche lei palermitana, prossima alla pubblicazione del nuovo album, il secondo, dopo l’applauditissimo esordio “La fine del mondo” (Dischi della fionda – 2015), prodotto artisticamente da Cesare Basile, con il quale collabora sia in studio che nei live, che ha riscosso un grande successo e grandi consensi da parte della critica specializzata fino ad essere candidata per il premio Tenco 2016 nella sezione “Migliore Opera Prima.

Già in passato Simona Norato si mette in mostra con il progetto Di Martino e Iotatola. Successivamente è in tour come polistrumentista con i Caminanti, super band formata da Enrico Gabrielli (Afterhours, Calibro 35), Rodrigo D’Erasmo e Manuel Agnelli (Afterhours) e lo stesso Cesare Basile. Appuntamento quindi al 26 maggio per la serata conclusiva alla Cartiera.

A seguire il djset indie rock di Giancarlo Salafia e Antonio Vetrano (RUMORI SOUND SYSTEM).

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA