Danza

Domani grand opening del “Tango d’Autunno”

erica_adrian_good
28 ott 2016 - 17:17

CATANIA - È tornato il “Tango d’Autunno” nella sua sesta edizione, che verrà aperto nella giornata di domani 29 ottobre, alle 21.00, nella Sala Danza della Cittadella Universitaria.

Partecipanti provenienti non solo dalla Sicilia, ma anche da tutte le parti d’Italia, che vivranno due week-end di pura emozione, fino al 6 novembre, fra la splendida cornice di Palazzo del Toscano e le raffinate atmosfere dell’Empire di via Zolfatai e la già citata Sala Danza del CUS. I partecipanti si troveranno a frequentare stage, eventi e show con gli ospiti di onore come Adrian Aragon ed Erica Boaglio, Joe Corbata e Lucila Cionci.

“Il Tango d’Autunno - dice Elena Alberti, presidente di CaminoTango - è la continuazione naturale del nostro percorso culturale sul tango. Si cercherà  in particolare di svelare come il tango sia un linguaggio artistico universale che trascende la comune nozione di territorialità argentina per mescolare invece molte culture e tradizioni locali e trans-nazionali”.

Il grand opening di domani sera, vedrà impegnata la coppia Adrian Aragon ed Erica Boaglio, in uno spettacolare show tratto dal loro musical “Divino Tango“.

Le coppie di ballerini scelti per l’edizione 2016 – continua Angelo Grasso, direttore artistico di CaminitoTango – rappresentano un aspetto assolutamente originale all’interno dell’universo tanguero internazionale: Adrian ed Erica, Joe e Lucila dimostrano un’eccezionale creatività nella loro personale interpretazione del Tango che coniuga meravigliosamente innovazione e tradizione; da essi, quindi, viene trasmesso un Tango molto creativo ed emotivo, una sottile mescolanza di eleganza, libertà, sensualità, accompagnate da una rigorosa tecnica. Il tutto in una cornice barocca, quella catanese, che si apre all’Autunno introducendo gli spettatori in alcune fra le sue locations più prestigiose, come il Palazzo del Toscano o le atmosfere contemporanee dello storico Empire“.

 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA