Musica

Dalla Puglia alla Sicilia si festeggia la tarantola: sabato 29 agosto a Scicli

taranta edizione 2014 03
25 ago 2015 - 19:14

SCICLI - Sicilia e Puglia unite virtualmente da un matrimonio tutto musicale per una festa di fine agosto da non perdere.

La tarantola non si ferma e si sposta dalla Puglia alla Sicilia per la quinta edizione del “Taranta Sicily Fest” in programma sabato sera 29 agosto a Scicli, in provincia di Ragusa, nel suggestivo scenario del quartiere antico di San Bartolomeo.

“I Calanti” dal Salento, storico gruppo di pizzica e taranta, che seguono le tradizioni tramandate da generazione in generazione, e le “Malmaritate” dal Catanese, prodotte da Carmen Consoli, saranno i protagonisti della nuova edizione del festival promosso dall’associazione “Barocco Eventi”, formata da giovani del territorio che hanno scommesso in prima persona con l’obiettivo di incrementare il turismo e offrire musica e divertimento di qualità.

Tutto in una sera, per ballare sotto il cielo stellato, tra i monumenti barocchi patrimonio dell’Umanità. Si inizia alle 21.30 con una sorpresa: la giovanissima cantante iblea Sofia Gentile che allo Zecchino d’Oro ha cantato la canzone “La tarantola”.

Un breve omaggio in musica prima di iniziare le ritmate danze con le “Malmaritate”, la band tutta al femminile che si rifà ai canti popolari dei secoli scorsi, prodotta da Carmen Consoli e dalla sua etichetta Narciso Records. Non si esclude che potrà esserci un’ulteriore sorpresa, sicuramente gradita al pubblico. Il “Taranta Sicily Fest” darà poi spazio al gruppo ospite dal Salento, “I Calanti”, in modo da concludere con le sonorità ormai famose in tutto il mondo, tra musiche e balli tradizionali che si richiamano agli antichi canti popolari dei contadini secondo una passione che è rimasta nel cuore di tutti i componenti.

L’incontro con “I Calanti” avverrà già nel pomeriggio, alle 18.30, quando due degli energici componenti, Fabrizio Ricchiello ed Emanuela Capone, specializzati in danza di corteggiamento e “pizzica-pizzica”, terranno uno stage a cui è ancora possibile iscriversi.

Per agevolare l’afflusso delle migliaia di spettatori che si sono già dati appuntamento a Scicli per questa nuova edizione del festival, è stato attivato un servizio di bus navetta da contrada Zagarone, dove sarà possibile parcheggiare presso la zona artigianale. Durante il festival, che gode del patrocinio del Comune di Scicli, ci saranno stand di artigianato locale e punti ristoro.

È ancora attiva la prevendita dei biglietti online, oltre alla possibilità di acquisto al botteghino che già dal pomeriggio sarà attivo in piazza Italia. Il festival ritorna anche quest’anno all’interno della suggestiva location di San Bartolomeo, un canyon naturale che si è formato dall’azione dell’omonimo torrente sulla roccia, avvolgendo la straordinaria chiesa. 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento