Danza

Compagnia Zappalà in Corea con “Romeo e Giulietta”

zapp 3
31 lug 2015 - 19:23

CATAnia - Proseguono gli impegni per la Compagnia Zappalà Danza in un anno intenso di attività, nuovi progetti e riconoscimenti. Tanti gli applausi e l’interesse ottenuto dal pubblico coreano per la danza di Roberto Zappalà. Ancora una scena internazionale dunque per l’artista catanese e la sua Compagnia Zappalà Danza che il 29 e 30 luglio è stata protagonista all’Arko Centre di Seoul, e oggi 31 luglio a Geosung city per il ChangMu Festival.

zapp 2

In scena ROMEO E GIULIETTA, creazione di Roberto Zappalà sulle musiche dal Romeo e Giulietta di Prokofieff, realizzata nel 2006 e riallestita in occasione del tour coreano. Coreografia che in questo nuovo allestimento sarà proposta anche in Italia nella prossima stagione. Un duetto interpretato dagli straordinari danzatori della compagnia Maud de La Purification e Gaetano Montecasino e che esplora il concetto di “sfocatura” attraverso una rilettura emozionale della tragica storia d’amore e morte di Giulietta e Romeo.

zapp 1

Cosa ci fa sentire sfocati, quando ci sentiamo sfocati?”, si chiede il coreografo. “Tecnicamente, (in ottica, fotografia e cinema), la sfocatura è una questione di distanza. La distanza tra il centro focale dell’obiettivo e l’oggetto inquadrato. Se questa distanza è inferiore o superiore ad una certa misura l’oggetto risulta, appunto, sfocato. Riportando tutto all’uomo e alle domande iniziali, la risposta potrebbe essere la stessa. Ci sentiamo sfocati quando percepiamo che la distanza tra noi e il mondo non è quella giusta, quando la misura che ci separa dal mondo, dagli altri, non è corretta, quando siamo o ci sentiamo, troppo vicini, o troppo lontani. Da qui l’allusione a Romeo e Giulietta, quale simbolo riconosciuto di disagio sociale”, conclude.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento