Danza

Catania, weekend tanghero all’Empire e al Cus

Cardozo Margarita coppia tanghera
4 mag 2016 - 16:39

CATANIA - Uno dei week end più intensi e interessanti della stagione tanghera di Caminito Tango Catania: domani, giovedì 5 maggio, con il primo, attesissimo, appuntamento che vedrà impegnati Walter Cardozo e Margarita Klurfan, una delle coppie di riferimento del tango argentino per lo studio e l’approfondimento di questa straordinaria disciplina.

I tantissimi appassionati che hanno già sottoscritto la propria presenza attendono ansiosamente il prezioso stage con la coppia tanghera: le attività, in programma al centro Projecto Tango di Catania, saranno rivolte a tutti i livelli d’apprendimento: inizieranno la sera del 5 maggio per poi proseguire nei pomeriggi dei giorni successivi. Nel corso degli stage la famosa coppia tanghera si avvarrà dell’assistenza dei maestri dell’accademia Projecto-Tango, Angelo e Donatella Grasso.

Saranno altrettanto particolari le serate di sabato 7 e domenica 8 maggio, la “Grande Notte del Tango” e “l’Empire-Tango-Glamour”: nel corso della serata di sabato, al Cus con apertura alle 21,00 e chiusura alle 3,00, Walter Cardozo e Margarita Klurfan daranno il meglio di loro stessi in uno show che già si preannuncia unico nel suo genere. Il Tango Dj della serata sarà MicMac.

Durante la serata dell’8 maggio, invece, ci sarà il gran finale in quello che è il “tempio” del tango catanese, l’Empire di via Zolfatai dalle 20,30 con le preziose selezioni musicali del Tango Dj residente Pietro Cosimano.

“I due superbi maestri Cardozo-Klurfan – dice Angelo Grasso, direttore artistico di CaminitoTango – coniugano l’energia e la dinamica delle nuove strutture con l’eleganza e l’essenza del ‘Tango salòn’ classico”.

Così invece Elena Alberti, presidentessa dell’associazione: “Puntiamo ad una presenza continuativa dei due artisti e maestri perché contribuiscano a ‘spiegare’ il tango partendo dalla sua miscela di semplicità e complessità comunicando il piacere di vivere un’esperienza unica facendo scomparire il tempo per vivere in un’altra dimensione”.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA