Contest

Catania, al via il “Folk Fest On Tour”

14660_1585791271668495_643799247606357283_n
1 apr 2015 - 11:53

CATANIA – Arriva alle pendici del vulcano il Folk Fest On Tour.

L’idea del festival, che nasce a Roma ottenendo sin da subito un grande riscontro da parte del pubblico, farà tappa in diverse città d’Italia, tra cui Catania, dove avrà luogo venerdì 3 al Barbara Disco Lab.

L’intento degli organizzatori è di creare un ponte tra le diverse realtà folk sparse sul territorio e la comunità itinerante del Roma Folk Festival.

L’idea è semplice quanto efficace: generare, a seconda delle specificità del luogo
in cui il festival verrà ospitato, uno show unico figlio tanto dello spirito della session, quanto del senso di “legame” e “contaminazione” che rimanda ai meravigliosi festival del passato, dagli anni sessanta fino agli esperimenti freak dei novanta.

Saranno molteplici gli elementi che permetteranno di “attivare” una sinergia tra le varie realtà coinvolte, come ad esempio la diretta radio, in live streaming sul sito di The Roost, condotta dal giornalista, dj ed esploratore radiofonico Valerio Mirabella, che attraverso interviste e curiosità raccolte direttamente dal palco, farà da collante tra il pubblico che seguirà l’evento da casa e il Folk Fest.

Grande importanza verrà dato al mondo “social”. Attraverso i social network, infatti, il pubblico potrà seguire il contest on line; inoltre verrà data la possibilità di votare e scegliere l’artista esordiente o emergente che aprirà l’annuale edizione del festival capitolino.

La scommessa dell’edizione itinerante è il tentativo di raccogliere le maggiori realtà di questo genere in modo da poterle trascrivere e rileggere in un unico “libro” musicale, rendendo partecipe quante più persone possibili.

La parola Folk, infatti, è sinonimo di “gente”, “persone”. Ha contemporaneamente qualcosa di classico al suo interno e qualcosa di estremamente futuribile. Aldilà del significato “secolarizzato” del termine il focus sarà sulle deviazioni meticce, sulle fusioni musicale che questo genere ha prodotto nei testi, nella musica e nelle diverse storie che ogni singolo artista vorrà regalarci sul palco, che venga dalla provincia o dalla city, che sia sporco di elettronica o mescolato al rock.

L’edizione catanese del Folk Fest vedrà alternarsi sul palco diversi talenti del panorama musicale etneo come: Leo Pari, Vincent Butter, Alfio Antico, Big Mounty County, Toti Poeta, Alì Bidiel, Alessio Bondì, Sylvie Lewsi, Serena Ganci, Fabrizio Cammarata e Nigga Radio.

Commenti

commenti

Giuseppe Correnti



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento