Teatro

Catania, con “San Giovanni decollato” debutta Oltre le Camene

30 ott 2014 - 06:00

CATANIA - Ha preso il via con “San Giovanni decollato”, commedia firmata da Nino Martoglio, la nuova stagione della compagnia Oltre le Camene. Sul palcoscenico del teatro Ambasciatori, con la regia di Marcello Marchese, il sodalizio artistico ha proposto tre atti densi di emozioni e suggestioni. Un “classico” del teatro dialettale siciliano, ambientato in tempi passati ma ricco di temi e riflessioni collocabili anche nell’attuale contesto sociale.

Il ciabattino Agostino Miciacio (Nino Spitaleri), molto devoto a San Giovanni decollato, ha i suoi grattacapi per scoprire chi ruba l’olio che alimenta la lampada votiva dedicata al santo ma, soprattutto, per controbattere alle continue invettive lanciate dalla consorte (Serafina Aiello). Un divertente ritratto basato sulle più classiche ed umorali diatribe tra marito e moglie.

Come se non bastasse, a complicare la sua esistenza giunge la tresca amorosa tra la figlia Serafina (Roberta Girlando) e il laureando Ciccino (Giuseppe Militello), seppur lui abbia imprudentemente concesso la mano della giovane al lampionaio Orazio (Fabio Tringale). Stratagemmi, sotterfugi, pettegolezzi si susseguono in un ambiente popolano in cui il “cuttigghio”, alimentato dalle vicine di casa (interpretate da Gabriella Milazzo, Guendalina Cardone, Dionisia Iaria, Carmen Nicolosi) diventa l’attività quotidiana preferita.

La farsesca e paradossale vicenda trova, come in ogni buona commedia che si rispetti, il suo lieto fine, sia per i giovani promessi sposi sia per il ciabattino: la moglie perde l’uso della parola, “miracolo” più volte richiesto al santo protettore.

Cast completato da Salvo La Rosa, Nelly Cardone, Laura Calcaterra, Paolo Romano, Enzo Iozza, Ignazio Famoso, Alessandro Marchese, Luigi Spitaleri, Raffaele Burgio, Damiano Spitaleri, Giovanna Licciardello.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento