Cinema

Catania, il “Gold Elephant World” entra nel vivo: domani “Amoreodio”

amoreodio_frame2
16 apr 2015 - 17:59

CATANIA - Domani 17 aprile 2015, fitto programma per il Gold Elephant World – International Film & Musical Festival, ideato da Cateno Piazza e promosso da Unieventi. Alle ore 17, al SAL “Spazio Avanzamento Lavori” (via Indaco 23, angolo via Raffineria, Catania), sarà presentato il film “Amoreodio”, ispirato al duplice omicidio compiuto nel 2001 dall’allora sedicenne Erika de Nardo e dal fidanzato diciassettenne Omar.

La pellicola è l’opera prima di Cristian Scardigno, 32enne sceneggiatore, regista e produttore e, con nomi e luoghi di finzione, ripercorre le giornate di due adolescenti annoiati, con sguardo vuoto e rabbioso, che non dialogano con l’esterno e con i genitori. Saranno presenti il regista e i due attori protagonisti, Francesca Ferrazzo e Michele Degirolamo. Il film è presentato da Concetta Sirena (ricercatrice del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi di Catania).

amoreodio_frame4

Alle ore 19, sempre al Sal, il “Premio per la migliore sceneggiatura”, di Alfio D’Agata. Saranno presenti il regista, lo sceneggiatore Sergio Zagami, l’attore Fabio Boga e il produttore Giuseppe Rizzo. Alle ore 19.30, aperitivo social community film festival. Performance letterarie di Paolo Sidoti “Pietra lavica”, Algra Editore, Maria Lucia Riccioli, “Quannu u Signuri passava pò munnu”, Algra Editore. Alle ore 21, sarà proiettato il film “Fresia”, il documentario diretto da Corrado Punzi e prodotto da Karta Film e Muud FilmFresia, che racconta la storia di una donna cilena che ha dedicato la sua vita alla ricerca di suo marito Omar Venturelli, un uomo di origini italiane scomparso in Cile nel 1973, poco dopo il colpo di stato del generale Pinochet. Sarà presente in sala il regista del documentario. A chiusura, alle ore 22.30, il film “In ordine di sparizione”, di Hans Petter Moland con Stellan Skarsgård, Bruno Ganz, Birgitte Hjort Sørensen, Kristofer Hivju: una dark comedy ad ambientazione nordica, proiezione in lingua originale e con i sottotitoli in italiano e l’introduzione del film sarà a cura di Andrea Navarria ed Emanuele Rauco.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento