Musica

Catania, il duo Comuzzi-Curti Giardina a Classica & Dintorni

15 ott 2014 - 14:16

CATANIA – Dopo il fortunato esordio con le campane tibetane di Thea Crudi, il prossimo concerto di Classica & Dintorni (sabato 18 ottobre, al Castello Ursino, ore 19) torna alla letteratura classica musicale dell’Ottocento e si affida al timbro caldo e avvolgente della viola e alle sonorità familiari del pianoforte con il Duo Comuzzi-Curti Giardina.

Sul leggio, infatti, per il secondo appuntamento del festival internazionale di musica da camera, jazz e tradizioni, partiture di Schumann, Schubert, Glinka e Longo affidate all’interpretazione di un duo artistico formatosi nel 2012 nel Conservatorio di Trapani.

È qui che insegna Quartetto e Musica da Camera il violista Demetrio Comuzzi, dal 1994 invitato alle tournèe mondiali della Orchestra Filarmonica della Scala sotto la guida dei suoi più illustri direttori come Muti, Giulini, Savallish, Chung e come prima viola dell’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia. Dal 1985, Comuzzi è il violista del Nuovo Quartetto Italiano, considerato dalla critica tra i migliori quartetti del mondo.

Al pianoforte è Anna Maria Curti Giardina, vincitrice di numerosi premi in concorsi nazionali e internazionali e allieva di prestigiose masterclasses con lo stesso Comuzzi e con il maestro Bruno Canino.

Dal 2012 il Duo Comuzzi-Curti Giardina è impegnato in una intensa attività concertistica fra cui l’inaugurazione della stagione dei concerti nell’Auditorium Rai di Palermo. Evento trasmesso in diretta streaming https://www.youtube.com/watch?v=ponvJ8g1PsM

Il calendario 2014 di Classica & Dintorni prosegue il 25 ottobre con la produzione originale “Almaquae”, che vedrà di scena la pianista, e direttore artistico della rassegna, Ketty Teriaca con il suo ensemble e un team di giovani e talentuosi percussionisti nell’esecuzione di Biogroove, musiche originali e inedite del compositore catanese Giuseppe Rapisarda; a seguire Danilo Blaiotta trio, una giovane e brillante formazione jazz con pianoforte, contrabbasso e batteria (1 novembre); il duo Chissax con Gianfranco Brundo al sax tenore e Antonio Grande alla chitarra, che riproporranno alcuni classici da Piazzolla a Morricone (8 novembre); attesissimo l’evento del 15 novembre dedicato ai Genesis, lo storico gruppo progressive degli anni Settanta riletto in chiave classica con l’utilizzo di due pianoforti dallo strepitoso duo americano Genesis Piano Project, con arrangiamenti originali dei più celebri successi; siglano il cartellone due acclamati musicisti della scena jazz nazionale, i catanesi Fabrizio Puglisi al pianoforte e Paolo Sorge alla chitarra (22 novembre). Info: www.classicaedintorni.com

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento