Teatro

Catania: al Don Bosco “U muru”, spaccato di quotidianità siciliana

u cantaranu
19 mar 2015 - 15:45

CATANIA - Un cortile, due famiglie, una non meglio individuata località siciliana. Sono questi gli ingredienti della commedia in tre atti “U muru” di Natale Puglisi, uno dei veterani dei palcoscenici teatrali isolani, che la compagnia Teatro a Tre Alterazione proporrà sabato, con doppio spettacolo alle ore 17 e alle ore 21, e domenica alle ore 18 al teatro Don Bosco di Catania, nell’ambito del cartellone curato dalla direzione artistica di Melina Distefano.

Uno spaccato di quotidianità, apparentemente collocato nel tempo che fu ma, in realtà, quanto mai attuale: due famiglie in eterna lotta, due nuclei familiari che, attaccati alla propria roba ed alle loro piccole cose, cercano di prevalere l’uno sull’altro. Con tratto delicato e mai volgare, l’autore delinea usi e costumi della terra di Sicilia, rappresentando sul palcoscenico ciò che accadeva (e continua ad accadere) in un tipico “cuttigghiu” presente alle nostre latitudini, senza cedere ai facili “macchiettismi” che ritroviamo in tante commedie in vernacolo di altri autori. Puglisi disegna con maestria l’ambiente che ha vissuto, che ha conosciuto. La messinscena propone, quindi, alcuni temi quali l’antico rito del fidanzamento in casa, l’ostentazione della dote, che deve essere quanto più ricca possibile, gli amori vissuti con timidezza, quasi vergognosamente. Su tutto prevale, alla resa dei conti, una delle principali ed innate caratteristiche del popolo siciliano: l’estremo individualismo, la cura del proprio “orticello”. Ecco che, così, sorgono spesso dei “muri” insormontabili che dividono ed allontanano dai propri simili.

Con la regia di Giovanni Puglisi, che interpreterà anche il personaggio di Peppino, nutrito cast composto da Orazio Torrisi, Melina Distefano, Marzia Fiume, Toti Finocchiaro, Alba La Rosa, Alfonso Monaco, Serafina Aiello, Antonio Parisi, Mariagiovanna Greco, Santo Cavallaro, Ofelia Zappalà, Giusi Bruno, Gisella Nicolosi, Annalisa Parisi, Elisabetta Torrisi, Edoardo Mauro.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento