Musica

Catania, domenica 21 Enrico Rava al Sicilia Jazz Festival di I ART

Enrico Rava, LGT
17 giu 2015 - 18:36

CATANIA - Dopo l’inaugurazione con i “Nuovi Racconti Mediterranei” di Enrico Pieranunzi – e il Cortile Platamone pieno di pubblico – prosegue domenica 21 giugno, con la tromba e il quintetto di Enrico Rava il Sicilia Jazz Festival, la rassegna jazz del Festival I ART messa a punto dal direttore artistico degli eventi catanesi, il regista Giovanni Anfuso con il supporto delle associazione Anaglyphos e Il Faro. Tutti i concerti si terranno al Cortile Platamone, sempre alle ore 21 e con ingresso gratuito fino a esaurimento dei 700 posti disponibili. Gli spettatori potranno entrare e prendere posto a partire dalle ore 20. Venti minuti prima della fine di ogni concerto, le porte dello storico palazzo saranno riaperte per consentire agli spettatori che non avessero trovato posto di seguire le fasi finali dello spettacolo.

Domenica 21 giugno sarà di scena Enrico Rava con il “Sicilian Projet Rava- quintet”, una formazione tutta siciliana per un progetto nato a metà degli anni ’90 con Nello Toscano e Mimmo Cafiero. Completano il quintetto Dino Rubino al piano e Giuseppe Asero al sax alto, importanti rivelazioni del jazz italiano di questi anni. Il repertorio è costituito da brani originali pensati per tratteggiare la sensibilità mediterranea e siciliana in particolare.

Il Sicilia Jazz Festival prosegue con Danilo Rea (il 5 luglio accompagnerà al piano gli scatti sulla Sicilia del fotografo Pino Ninfa), Francesco Cafiso (il 19 luglio con “La Banda” racconterà la sua terra “aspra, severa, eppure calda e accogliente”), Giovanni Mazzarino e Fabrizio Bosso (il 26 luglio con un omaggio a Zancle, antico nome di Messina)”. Chiude la rassegna il 1° agosto la rilettura in chiave jazz delle arie di Bellini con la tromba di Paolo Fresu e gli arrangiamenti di Paolo Silvestri per l’Orchestra Jazz del Mediterraneo.

Sicilia Jazz Festival è inserito nel cartellone del Festival I Art, il grande contenitore di eventi multidisciplinari incluso nell’omonimo progetto comunitario, ideato e diretto da I World e con il Comune di Catania ente capofila.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento