Teatro

Catania, dal 13 all’ABC “L’amico del Cuore” con Biagio Izzo

izzo
10 feb 2015 - 16:33

CATANIA - Dal 13 al 15 febbraio, al Teatro ABC di Catania, per la stagione “Turi Ferro”, andrà in scena la commedia scritta e diretta da Vincenzo Salemme, “L’amico del Cuore”. Protagonista del testo teatrale è Biagio Izzo, ‘capitano’ di una brillante compagnia. Lo spettacolo è il quarto appuntamento del cartellone organizzato dall’Associazione Culturale ABC.

“L’amico del Cuore” è una commedia datata 1991. Nella sua prima stesura si snodava in un unico atto, con il titolo “L’ultimo desiderio”. “Negli anni successivi – spiega il regista Vincenzo Salemmesentivo che la commedia aveva una potenzialità maggiore e decisi, quindi, di scrivere ‘L’amico del Cuore’, ampliandola in due atti. In questa edizione mi piacerebbe portare in superficie la crudeltà dei rapporti umani; mi piacerebbe che Michelino Seta (Biagio Izzo) diventasse vittima di se stesso, di tutto ció in cui ha finto di credere, di tutto il suo provincialismo culturale, di tutta la sua mentalità aperta, ma solo a parole e quindi mi piacerebbe che Roberto Cordova diventasse un uomo che coglie nella propria malattia (deve subire un trapianto cardiaco, con poche probabilità di sopravvivenza) un’occasione di rivalsa nei riguardi dell’amico più fortunato; quell’amico del cuore, Michelino, che ai suoi occhi appare un uomo di successo, per di più sposato con una donna bellissima”.

Quindi, in definitiva – aggiunge Vincenzo Salemme nelle sue note di regia – mi piacerebbe che questa edizione fosse proprio ‘un duello’, in cui l’arma scelta dai due contendenti non è la spada ma l’ipocrisia. Il tutto nella tessitura classica della commedia degli equivoci, dove ognuno dei personaggi si veste di un ruolo per nascondere la propria natura più profonda”.

Così il regista Vincenzo Salemme, dalla cui penna è nato lo spettacolo, lancia la sua nuova sfida; “infine mi piacerebbe aprire in qualche modo la commedia al pubblico, alla partecipazione degli spettatori. Mi piacerebbe che ognuno in sala si domandasse: ma se il mio amico del cuore, in punto di morte, mi venisse a chiedere, come ultimo desiderio, di andare a letto con mia moglie, cosa farei? E mi farebbe piacere anche sapere cosa ne pensa la moglie”.

Sul palco del Teatro ABC Biagio Izzo (Michele Seta), sarà accompagnato da Mario Porfito (Roberto Cordova), Francesco Procopio (Padre Leonardo), Yuliya Mayarchuck (Frida), Samuele Sbrighi (Geremia), Luana Pantaleo (dottoressa Cariello) e Antonella Cioli (Luisa Seta). Le scene sono di Alessandro Chiti, i costumi di Francesca Romana Scudieri; le musiche sono firmate da Antonio Boccia e le luci da Vittorio Grotta.

La stagione di Prosa “Turi Ferro” proseguirà a marzo (dal 12 al 15) per festeggiare i ‘quarant’anni in scena’ di Luca Barbareschi che interpreterà “Cercando segnali d’amore nell’universo”, scritto da Barbareschi per la regia di Chiara Noschese. La quinta edizione della stagione di prosa “Turi Ferro” si chiuderà ad aprile (dal 17 al 19) con una prima nazionale in calendario al Teatro ABC. Sul palcoscenico tornerà Enrico Guarneri che questa volta interpreterà “Il Guardiano” di Harold Pinter, con la regia di Guglielmo Ferro.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento