Musica

Catania il “concerto delle campane” del maestro Barber

cataniaConcert
14 mar 2016 - 17:40

CATANIA - Sabato 19 marzo, alle ore 20:00, il centro storico di Catania acquisterà un fascino tutto nuovo, grazie a un’idea dell’artista catanese Leopoldo Mazzoleni

La città prenderà vita sulle note del musicista spagnolo Llorenç Barber, che dirigerà un concerto del tutto diverso dagli altri: il Catania city concert. Decine di campane intrecceranno i propri rintocchi in una melodia unica, accompagnata dalle sirene del porto e da alcuni cori di voci.

Tutto questo grazie alla collaborazione del Comune di Catania con l’osservatorio Euromediterraneo, il Centrocontemporaneo e le arcidiocesi che hanno prestato la propria disponibilità alla splendida iniziativa.

L’evento, già presentato e introdotto al workshop del 9 marzo, sarà preceduto da vari incontri di preparazione presieduti dal maestro Barber, che hanno avuto inizio proprio questo pomeriggio a Palazzo Platamone. Vi hanno potuto partecipare tutti i cittadini interessati a vivere in maniera diretta questo evento unico e sarà possibile per tutti accedere ai campanili e suonare seguendo le direttive del maestro. Non è necessario possedere particolari competenze musicali, ma solo tanta curiosità e voglia di mettersi in gioco. 

“Immaginare che le campane dell’antica Catania, spesso snaturate da ‘comodi’ dispositivi elettrici e il cui suono è stato sostituito o coperto da un rumore cupo e costante che viene dal basso che si presenta come un fiume di fango che copre tutto, riprendano, anche per una notte, a suonare, recuperando tutta la loro forza e il loro antico mestiere, e che a suonarle sia l’uomo comune, la gente che abita questa città, che suona le proprie campane”, scrive Mazzoleni, spiegando in poche e suggestive parole ciò che lo ha spinto a dare il via all’iniziativa.

 

Clelia Mulà



© RIPRODUZIONE RISERVATA