Rassegna

Caltagirone, per il settimo anno consecutivo “Famiglie a Teatro”

FAT 2016 - volantino01
21 nov 2015 - 19:38

CALTAGIRONE - Con l’arrivo dell’inverno si rinnova a Caltagirone, per il settimo anno consecutivo, l’appuntamento con “Famiglie a Teatro”, la rassegna di teatro per l’infanzia e le famiglie promossa dall’Associazione Culturale “Nave Argo”. Cinque gli spettacoli in cartellone che proporranno una panoramica sulle diverse tecniche espressive del Teatro per l’infanzia: dal teatro di narrazione a quello di figura, dal teatro musicale a quello d’attore. L’evento si svolgerà  all’Auditorium San Francesco nel centro storico di Caltagirone (Via S. Antonino, 4) in collaborazione con l’associazione Teatro dell’Orca

Diretto da Fabio Navarra, l’iniziativa sarà aperta domani domenica 22 novembre proprio da Nave Argo con la nuova produzione intitolata “Hansel, Gretel e il segreto della Strega”: uno spettacolo liberamente ispirato alla nota favola dei fratelli Grimm che propone diversi spunti di riflessione sulle dinamiche relazionali tra fratelli. In scena Iridiana Petrone, che ha curato anche i testi e la regia, ed Emiliano Longo.

Hansel & Gretel.

Domenica 13 dicembre sarà invece la volta del gruppo teatrale Pinocchiando di Giarre che presenterà lo spettacolo “Il Brutto Anatroccolo” con Neculai Cattaneo, Vera La Rosa, Dino Mallia, Lara Torrisi e la regia di Giuseppe Bisicchia e Massimo Giustolisi. Una storia conosciuta in cui gli attori in scena tra coloratissimi costumi e buffe gags trascineranno i piccoli spettatori in un’atmosfera senza tempo ricca di musiche, canzoni e tanta allegria.

“Il regalo di Babbo Natale” è il titolo dello spettacolo della Compagnia La Casa di Creta di Catania che verrà presentato domenica 3 gennaio: in scena Steve Cable e Antonella Caldarella, che ha curato il testo e la regia, interpretano un’avventura natalizia che farà ridere, emozionare e riflettere sul vero senso del dare e ricevere nel mondo di oggi.

Quarto appuntamento domenica 17 gennaio con lo spettacolo “Mariarosa, la civetta paurosa” proposto dal Centro Teatro Studi di Ragusa con Giuseppe Calaciura, Laura Giordani, Laura Tornambene e la regia di Franco Giorgio. Una delicata storia con una simpatica civetta che i genitori e gli amici del bosco aiuteranno, per vincere le sue paure ed essere coraggiosa.

La chiusura della rassegna, domenica 7 febbraio, è affidata nuovamente a Nave Argo con lo spettacolo “Cappuccetto Verde”. Una messa in scena che concilia la familiarità di una fiaba universalmente nota ed amata con un messaggio ambientalista attraverso il ritmo della narrazione, dalle musiche, nonché dalla varietà delle tecniche usate, sempre tese a coinvolgere ed emozionare i piccoli spettatori. In scena stavolta Iridiana Petrone ed Emiliano Longo con la regia di Antonella Caldarella.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA