Teatro

E sul palcoscenico lo spettatore diventa protagonista

foto teatro ragazzi
14 ott 2015 - 19:30

MESSINA - Rilancio della cultura teatrale, formazione e approfondimento. Tutto questo è l’Atelier, un autentico contenitore sull’arte del palcoscenico.

Al centro ci saranno gli spettatori, consentendo loro la possibilità di partecipare a laboratori di approfondimento attraverso l’elaborazione di spettacoli di vario genere e divisi appositamente per ogni fascia di età e preferenza.

Specialmente per i più piccoli, l’Atelier rappresenta un mezzo per affrontare tematiche che possano arricchire la crescita culturale e umana dei giovani. Confronto e riflessione, infatti, sono i due scopi principali del progetto.

A tal proposito, quindi, ci sono dei programmi studiati appositamente per le scuole, con approfondimenti per insegnanti e alunni. Tra le attività più interessanti c’è senz’altro quella di Giorgio Testa, psicologo dell’età evolutiva e direttore della Casa dello Spettatore di Roma.

Il 3 e 4 novembre, Testa terrà il suo “Corso di didattica della visione”: le iscrizioni gratuite per seguire le sue lezioni saranno aperte fino al 28 ottobre.

Le offerte più interessanti per l’Atelier sono quella “College”, con 8 spettacoli destinati esclusivamente agli studenti delle scuole superiori al costo di 60€, scadenza prenotazioni il 26 ottobre; la “Card Giovani” in regalo a tutti gli under 30 che sottoscriveranno un abbonamento alla stagione teatrale; la “Be Normal”. Sono aperte le iscrizioni al Laboratorio per gli alunni delle scuole superiori, collegato alla visione dello spettacolo “Amleto”, regia di Ninni Bruschetta. Possono partecipare la classe e/o un gruppo di studenti con un docente coordinatore.

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento