Solidarietà

Alberto, ragazzo disabile, sul palco con Eros Ramazzotti

338
3 mar 2016 - 18:42

ACIREALE - Una serata indimenticabile quella di sabato scorso al Pala Tupparello di Acireale, in occasione del concerto di Eros Ramazzotti. Il cantante ha mostrato tutta la sua sensibilità e il suo interesse sociale, coinvolgendo tutto il pubblico e, in particolar modo, i ragazzi disabili dell‘AIAS, associazione italiana assistenza spastici.

L’associazione si occupa già da tempo di attività di svago e interazione sociale, col fine di coinvolgere i ragazzi disabili e di dargli l’opportunità di affrontare la propria situazione nel modo più sereno possibile, relazionandosi e integrandosi al meglio.

Sabato, Ramazzotti ha dimostrato di sostenere l’iniziativa e, con grande gioia ed entusiasmo di tutti, ha accolto sul palco Alberto, uno tra i tanti assistiti dell’AIAS acese, e con lui ha cantato la canzone di chiusura, “Terra promessa”.

393

Tra gli applausi delle migliaia di persone presenti allo show, il cantante ha regalato momenti unici ed emozionanti ad Alberto e a tutti gli spettatori, dando una grande dimostrazione di solidarietà.

“Da sempre l’AIAS offre ai propri utenti l’opportunità di partecipare a concerti e spettacoli teatrali e anche la nostra Sezione di Acireale tiene particolarmente a queste attività, nell’ottica della piena integrazione sociale e per consentire ai nostri ragazzi di trascorrere momenti di divertimento, insieme tra loro e con i propri familiari – sottolinea Armando Sorbello, presidente dell’AIAS –. In questa occasione un ringraziamento particolare va a Eros Ramazzotti, che ha dimostrato una grande sensibilità e un affetto speciale nei confronti del ‘nostro’ Alberto”.

 

 

 

Clelia Mulà



© RIPRODUZIONE RISERVATA