Beneficenza

Il 2 settembre a Gravina la “Notte dei desideri”

unnamed
24 ago 2015 - 20:07

GRAVINA DI CATANIA - Dopo il grande successo della prima edizione ritorna il 2 settembre all’anfiteatro di Gravina di Catania lo spettacolo di beneficenza “La notte dei Desideri: artisti per un respiro“. Con grande entusiasmo artisti provenienti dallo scenario televisivo nazionale hanno deciso anche quest’anno di sostenere la ricerca per sconfiggere la fibrosi cistica, la più comune delle malattie genetiche gravi. Grazie alla prima edizione della manifestazione, la Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus ha raccolto ben 4 mila euro, ricavati dalla vendita dei biglietti: l’importo è stato interamente devoluto alla fondazione dalla responsabile della delegazione di Vittoria – Ragusa – Catania 2, Michela Puglisi.

Una notte di spettacolo in cui ogni ospite metterà la propria arte al servizio della ricerca per sconfiggere la fibrosi cistica: le performance live di cantanti, ballerini, comici e stilisti daranno vita ad uno spettacolo unico nel suo genere.

Il direttore artistico Dario Privitera spiega come nasce l’idea di uno spettacolo a sostegno della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus: “L’idea nasce dall’incontro con Michela Puglisi, responsabile della delegazione di Vittoria – Catania della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus e mamma della piccola Giada, anche lei affetta da questa terribile malattia mortale. Abbiamo voluto coinvolgere artisti di calibro nazionale a sostegno della ricerca, per cercare di realizzare il desiderio dei tanti malati di fibrosi cistica: far sì che il respiro non sia più l’affanno mortale di una malattia genetica“.

Durante la serata, presentata dal direttore artistico Dario Privitera e dalla giornalista di Sestarete TV Marzia Vaccino, saliranno sul palco anche i rappresentanti nazionali della Fondazione per spiegare al pubblico cosa sia la fibrosi cistica e come i malati di questa malattia trascorrono il proprio quotidiano.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento