Cinema

Il 15 ottobre a Catania prima di “L’ultimo metro di pellicola”

Elio Sofia con Deborah Sapienza e i giurati del Cariddino d'oro al Taormina Film Fest 2015
25 set 2015 - 19:19

CATANIA - Il film documentario di Elio Sofia “L’ultimo metro di pellicola” vincitore al Taormina FilmFest del Premio Cariddi nella sezione Filmmaker in Sicilia ed anche del Premio per il miglior documentario allo Sciacca Film Fest vedrà la sua prima proiezione a Catania nella serata di giovedì 15 ottobre (prima proiezione alle ore 20.30, seconda alle 22.30).

L’opera prima del catanese Elio Sofia racconta l’epocale passaggio dalla pellicola in favore della totale digitalizzazione delle filiera cinematografica così come è avvenuto in Sicilia, ultima regione d’Italia a “digitalizzarsi”. Il racconto di tale passaggio, nelle parole di proprietari di sale cinematografiche, di anziani proiezionisti e di tecnici specializzati nell’uso della pellicola, è scandito dalle immagini di chiusura di molte sale cinematografiche, dallo smontaggio dei proiettori e dalla materiale distruzione della pellicola; ai loro ricordi è affidato il personale rapporto d’amore e lavorativo avuto con la pellicola.

Elio Sofia

Preziose le testimonianze offerte dal regista e dal direttore della fotografia Daniele Ciprì grande conoscitore e amante della pellicola come supporto tecnico capace di offrire allo spettatore una “falsa magia” che il digitale “estremamente reale” non può dare. Quello di Sofia, in estrema sintesi, è un atto d’amore universale nei confronti del cinema, soprattutto per quello che la via De Felice della sua Catania ha rappresentato per la filiera cinematografica siciliana. Nel cast, oltre al già citato Daniele Ciprì, anche Leo Gullotta e Tea Falco.

Orazio Leotta

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento