La nota

Università: studenti di Agrigento dicono NO al trasferimento del corso in Beni Culturali

Università di Agrigento
5 feb 2016 - 12:15

AGRIGENTO - Gli studenti del corso di laurea in Beni culturali di Agrigento dicono no al trasferimento del corso a Palermo.

“Dalla metà degli anni Novanta questi Corsi di studio hanno sempre costituito per la città di Agrigento un fiore all’occhiello e un grande motivo di orgoglio, vantando un personale docente composto da validi professionisti affermati in ambito archeologico italiano ed internazionale e formando in modo impeccabile generazioni di studenti”, scrivono i giovani in una nota.

“Detto questo, il trasferimento di questi Corsi di laurea nella sede di Palermo ovviamente non intaccherebbe in alcun modo il loro prestigio e la validità della formazione che questi forniscono, in quanto, com’è noto, fanno parte dell’Ateneo palermitano. D’altra parte l’esistenza in se del Corso in Beni Culturali ha favorito le attività connesse non solo all’università, ma anche a quelle complementari alle necessità degli studenti – dicono – Le domande che pertanto vogliamo rivolgere alle autorità politiche locali sono le seguenti: davvero intendete assistere impotenti allo spostamento di sede del Corso di laurea? Non sarebbe più opportuno e formativo per gli studenti svolgere il loro percorso di studi in una città che vanta la presenza di uno dei siti più importanti del Mediterraneo e sito dell’Unesco, nel quale avrebbero l’opportunità di mettere a frutto le proprie conoscenze attraverso le attività svolte sul campo? E soprattutto, ritenete di aver contribuito sufficientemente al mantenimento di una realtà così importante nella vostra città?”.

E concludono: “Vi invitiamo a riflettere affinché possiate dare valide risposte alle nostre domande e magari trovare un’imminente ed efficace soluzione che possa garantire la sopravvivenza di questi importanti Corsi di laurea ad Agrigento”.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA