Cutgana

Studenti a Taormina per visitare Isola Bella

foto 1
20 mag 2016 - 17:46

TAORMINA - Una giornata ecologica per scoprire un “monumento naturale” del Mediterraneo e per conoscere e per analizzare le attività di gestione finalizzate alla valorizzazione e alla fruizione eco-sostenibile di un’area protetta. A viverla gli 86 studenti degli istituti scolastici provenienti dall’Austria, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia e Turchia e dell’Istituto d’istruzione superiore “Raffaele Piria” di Rosarno grazie al progetto Erasmus.

Si è trattato di una visita guidata alla Riserva naturale orientata “Isola Bella” gestita dal centro di ricerca Cutgana dell’Università di Catania. Un progetto che per la sua innovazione ha ottenuto nella fase di valutazione il punteggio massimo classificandosi al primo posto in Europa e che mira a rafforzare la consapevolezza e la conoscenza dei diritti e delle responsabilità connessi alla cittadinanza dell’Unione Europe e, inoltre, la coesione sociale, il rispetto della diversità culturale, la solidarietà, la parità tra donne e uomini, il rispetto reciproco e senso dell’identità europeista.

Proprio a Rosarno si è svolto il sesto meeting internazionale del progetto Erasmus in cui è stata inserita la “lezione ambientale” all’Isola Bella dove gli studenti – accompagnati dal dirigente scolastico Mariarosaria Russo e dal responsabile del progetto Michele Oliva per l’istituto di Rosarno – sono stati guidati dal personale del Cutgana (Domenico Catalano, Veronica Leotta, Alessia Marzo e Giovanni Sturiale) alla scoperta della caratteristica specie endemica Podarcis sicula medemi, la lucertola dalla tipica colorazione rossa del ventre, della particolarità paesaggistica dell’isolotto e della ricca avifauna marina e terrestre e delle essenze endemiche di rilevante interesse scientifico presenti.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA