Dimensionamento

Siracusa, Juvara aggregato all’Einaudi. Martoglio e Megara in purgatorio. Salvo il Gagini

comprensivo Martoglio
3 dic 2015 - 16:47

SIRACUSA - Lo Juvara accorpato all’Einaudi. È questa la principale sorpresa che arriva dal tavolo regionale che oggi ha deciso sul dimensionamento scolastico della provincia di Siracusa. Salva, ma solo per un anno, l’autonomia della scuola Martoglio, sottodimensionata e a rischio soppressione: ha l’opportunità di raggiungere quota 600 iscritti (adesso sono 573) e salvarsi entro il prossimo decreto di dimensionamento che arriverà tra un anno. Stessa “salvezza” per il liceo Megara di Augusta. Una sorta di “sospensiva” per le due scuole che a causa del sottodimensionamento rischiavano di perdere l’autonomia: il prossimo anno scolastico, 2016/17, non avranno comunque un dirigente scolastico titolare, ma uno in reggenza.

La terza scuola sottodimensionata che rischiava la soppressione invece è salva: il liceo artistico Gagini non solo ha raggiunto e superato quota 600 con le nuove iscrizioni, ma a esso sono state aggregate le sezioni dell’istituto Ipsia Calapso, che prima erano aggregate all’Alberghiero.

Infine, come da richiesta avanzata dal territorio, torna autonomo il liceo Da Vinci di Floridia che da due anni riteneva ingiusta la soppressione e l’aggregazione con lo Juvara di Siracusa, contando oggettivamente più iscritti. Il tavolo che s’è tenuto all’Ufficio scolastico regionale ha ritenuto valide le richieste della conferenza provinciale (enti locali, scuole e sindacati), ratificate dal Provveditorato di Siracusa, restituendo la presidenza al Da Vinci di Floridia ma decidendo anche per una soluzione inedita: aggregare il geometra Juvara al liceo scientifico Einaudi di Siracusa.

Ho notato un atmosfera nuova ha commentato Paolo Italia, segretario generale Flc Cgil di Siracusarispetto agli anni in cui la matematica, e con essa i tagli, ha avuto il sopravvento sul buonsenso”.

Massimiliano Torneo

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA