Manifestazione

San Gregorio, inaugurata la nuova palestra dell’istituto Purrello

1° Memorial Ruvolo (2)
26 feb 2016 - 17:09

SAN GREGORIO - Si è concluso con successo il primo Memorial dedicato a “Chiara Ruvolo”, studentessa dodicenne della “Purrello” stroncata quattro anni fa da un male contro il quale ha lottato con tutte le sue forze tanto da essere stata definita la “principessa guerriera”. Per lei è stato organizzato un torneo di pallavolo che ha visto vincitrice della prima edizione la scuola “Casella” di Pedara che si è scontrata nella finale con i ragazzi della “Purrello”.

All’iniziativa, promossa dall’insegnante Rossella Catania coadiuvata dall’insegnante Graziella Ferro, denominata “Torneo del cuore Chiara Ruvolo”, hanno partecipato gli alunni di altre cinque scuole: “De Amicis” di Catania, “Fava” di Mascalucia, “Nosengo” di Gravina, “Savio” di San Gregorio e “Casella” di Pedara.

Il Torneo si è svolto nella nuova palestra dell’istituto “Purrello” riconsegnata e inaugurata proprio prima dell’inizio delle gare.

Due momenti importanti, quindi, ai quali hanno partecipato il sindaco di San Gregorio, Carmelo Corsaro, che ha tagliato il nastro, con gli assessori Ivan Albo e Seby Sgroi, il presidente del consiglio comunale, Salvo Cambria, il comandante della Polizia municipale, Giuseppe Pennisi, e i consiglieri Massimo Paternò, Graziella Ferro e i familiari della giovane scomparsa.

Ad aprire la giornata è stata la padrona di casa, la preside Gisella Barbagallo che ha sottolineato come «momenti come questi – ha detto – sono importanti per la crescita interiore di ognuno di noi. Questo di oggi non è altro che la continuazione di un percorso di sensibilizzazione alla solidarietà che vede la scuola come sempre impegnata in prima linea». Per l’insegnante Catania, entusiasta per l’accorata partecipazione delle altre scuole, «questo è il primo passo perché a partire dall’anno prossimo – ha dichiarato – vogliamo coinvolgere tutte le scuole del Distretto per ricordare Chiara la ‘principessa guerriera’ che ci ha lasciato quattro anni fa».

«Per tutti Chiara lascia un sorriso solarespiega la sorella Giulia Ruvolo che ha ringraziato tutti per l’iniziativa – quel sorriso che ci sostiene e ci aiuta a ricordarla con gioia».

Comunicato stampa-400-

Per il primo cittadino, Carmelo Corsaro, che a suo tempo seguì la vicenda della piccola Chiara «i momenti di aggregazione e di solidarietà sono quelli che meglio caratterizzano una società civile e sensibile. L’inaugurazione della palestra è la testimonianza di come l’amministrazione sia attenta ai bisogni degli studenti e di una scuola che offre un Pof di qualità. Questa palestra – ha concluso Corsaro – insieme a quella del plesso centrale apre al territorio e servirà non solo gli studenti della scuola ma anche chi ne farà richiesta».

Di “obiettivo raggiunto” parla il vice sindaco, Ivan Albo, «per molti, troppi anni la palestra e gli uffici amministrativi attigui erano rimasti chiusi dopo essere stati realizzati. Per raggiungere gli obiettivi abbiamo dovuto sbloccare una farraginosa burocrazia».

Comunicato stampa-400-Premiazione

 

 

Per la riuscita della manifestazione hanno dato il loro contributo le associazioni “Cyclopis”, che ha curato la parte tecnica, e “PGS” che ha omaggiato le coppe. Il primo premio alla “Casella di Pedara” e per le altre squadre secondo premio ex equo.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA