Igiene

Rosolini, topi fra i bambini nella scuola materna

ratti
9 ott 2014 - 19:17

ROSOLINI - Già una settimana fa, i genitori dei giovanissimi del plesso “Madre Teresa di Calcutta“ di via Rossini, appartenente alla scuola materna “D’Amico”, avevano denunciato pubblicamente la terribile piaga che affligge l’edificio scolastico: i topi.

Oggi i genitori passano ai fatti, e si rifiutano di mandare i propri figli a scuola. Proprio ieri mattina, hanno organizzato uno “sciopero bianco”, il primo mai organizzato nella storia del plesso scolastico, chiedendo un’adeguata derattizzazione di tutte le aule.  Si è anche svolto un sopralluogo dell’ufficiale sanitario che ha avuto il compito di appurare le condizioni igieniche della scuola. L’intenzione sembra essere quella di chiudere la scuola fino a domenica prossima per consentire un’adeguata azione di disinfestazione.

A dirla tutta, negli scorsi giorni, il Comune si era già occupato della faccenda posizionando alcune trappole per topi nel giardino esterno della scuola. E, la scorsa settimana, anche l’associazione di volontariato “Ripuli-Amo Rosolini” era intervenuta nel tentativo di scacciare i roditori. Ma tutto questo non è bastato a risolvere il problema, e i topi continuano a scorrazzare tra le classi e i corridoi.

Della vicenda si è anche occupato il deputato regionale Pippo Gennuso. È stato lui il primo a denunciare la grave situazione igienico-sanitaria nella scuola affollata da bambini.

Commenti

commenti

Mirko Regalbuto



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento