Iniziativa

Da Ragusa alla Palestina: verso orizzonti di pace e speranza

Pacifici
19 mag 2016 - 16:44

RAGUSA – Una nave, l’Arca dei Pacifici, giorno 24 maggio alle 10,00 salperà dal porto di Marina di Ragusa per diventare simbolo di vita e di dialogo, ponte di unione tra la città sicula e la Palestina.

Un mare che ormai da troppo tempo è sinonimo di morte e disperazione, diventerà simbolo di pace e di speranza grazie a questa piccola imbarcazione a vela che, vestita dei simboli della pace e di sagome umane, espressione di un Mediterraneo portatore di vita, prenderà il largo verso Sud.

Questi sono i messaggi espliciti di un progetto fortemente voluto dall’Istituto comprensivo “Vann’Antò” di Ragusa in collaborazione con la ONG Vento di Terra di Rozzano in provincia di Milano.

In contemporanea, dal porto di Gaza, altra sponda del Mediterraneo, prenderà vita un’analoga iniziativa voluta dalla scuola dell’Infanzia “Terra dei Bambini” della Striscia di Gaza in Palestina che, insieme allo staff di Vento di Terra, darà il suo contributo per sancire il gemellaggio tra le due scuole e la volontà di diffondere messaggi di pace, di apertura e di dialogo tra le terre.

Giorno 24 maggio al porto di Marina di Ragusa saranno presenti anche il dirigente scolastico Rosario Pitrolo e il sindaco di Ragusa Federico Piccitto.

Il viaggio dell’arca dei Pacifici in partenza da Ragusa e da Gaza – spiega l’insegnante Viviana Rizzasegna il proseguo di un dialogo per la costruzione di momenti di pace per una popolazione, quella palestinese, che spera di trovare serenità dopo tanta sofferenza e distruzione“.

Daniela Torrisi



© RIPRODUZIONE RISERVATA