Solidarietà

Professore aggredito, genitori organizzano fiaccolata: “Ad alcuni manca educazione”

Scuola Giosuè Carducci
22 apr 2016 - 13:42

CATANIA - “Tutti lo apprezzano, a parte qualcuno che è carente di educazione a quanto pare”: così un’arrabbiata Giusy Marraro, rappresentante dei genitori della classe II G della scuola Giosuè Carducci, commenta l’aggressione al professore di matematica Domenico Marletta.

Un episodio che ha scaldato gli animi della preside e dei genitori, che hanno organizzato una fiaccolata in segno di solidarietà: “Questa sera - spiega la Signora Marraro - ci vedremo in piazza Abramo Lincoln insieme a docenti e alunni. Passeremo per alcune vie della zona per poi fermarci davanti la scuola”.

Un’iniziativa che vuole mandare un messaggio forte ai familiari che hanno aggredito il professore per aver rimproverato la ragazza, scatenando una vera e propria rissa all’interno dell’istituto. L’appuntamento è fissato per le ore 20, per poi marciare in Corso delle Province, via Gabriele D’Annunzio e via Renato Imbriani, fino a giungere a scuola.

“Marletta - prosegue con fermezza la rappresentante dei genitori - è una figura un po’ all’antica, solenne, istituzionale. Ha grande animo e grande professionalità e cerca di formare al meglio gli studenti anche dal punto di vista umano studiandone la personalità. La manifestazione è il minimo che possa meritare un professore come lui”.

Infine, l’ultima osservazione riguarda la funzione della scuola: “Credo che sia molto importante nella formazione dei ragazzi. Per questo non possiamo permettere che accadano cose del genere. Piuttosto, dovremmo lottare affinché venga riconosciuta l’istituzione della scuola”.

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA