Spettacolo

Palermo, il Teatro di Verdura si apre al liceo

IMG-20150606-WA0008
6 giu 2015 - 19:57

PALERMO - Assai opportuna è giunta l’apertura di uno dei massimi luoghi palermitani culturali, lo straordinario scenario del Teatro di Verdura di Villa Castelnuovo, che ha fatto da sfondo a “Supplici”, opera in atto unico e saggio di laboratorio teatrale degli alunni del liceo Giuseppe Garibaldi di Palermo, che ha riportato la menzione speciale per la migliore sceneggiatura e regia al Teatro Tindari giovani. La piece messa in scena ha tenuto col fiato sospeso gli spettatori in un teatro completamente pieno e con un pubblico attentissimo e partecipe. Una trentina gli attori, tutti alunni del liceo di età compresa tra i quindici e i diciotto anni, e allievo pure l’aiuto regista, Nicolò Salvo. Notevole la regia di Oriana Martucci, insegnante di tecniche teatrali, che ha voluto come assistente un giovane alunno non nuovo a queste esperienze e già regista nel 2014 per un video prodotto da compagni dello stesso istituto sul terremoto dell’Aquila.

Non è la prima volta che il liceo Garibaldi si affaccia al teatro e riesce a coinvolgere adolescenti su temi che, pur affondando le radici nella teatralità greca classica, strizzano l’occhio alle nuove tecniche e affidano alla coinvolta recitazione dei giovani talenti tematiche di grande impegno e di largo respiro. Tra esse è la migrazione con le sue tragedie che si allargano in un crescendo di pathos con l’incalzare del testo tratto da Eschilo, ma, proprio per quella contemporaneità imprescindibile, anche da Erri De Luca e Danilo Dolci. Tema, quello dei migranti, attuale quanto la preghiera, la supplica appunto, di una salvezza, di una redenzione, che si aggiunge al terrore di chi nel percorso verso una nuova speranza non riesce a completare il viaggio.

La musica introduce gli attori sul proscenio e li accompagna come sciabordio di onde che infrangono le carrette del mare e insieme i loro sogni. Bravi gli alunni-attori, che meritano tutti di essere citati: Antonina Albanese, Vittoria Alfonso, Marta Ansaldo, Nicoletta Arena, Giulia Beccali, Giulia Bini, Giulia Brancato, Rossella Ciulla, Federico Di Blasio, Silvia Diomede, Federica Formisano, Andrea Giganti, Simone Gammino, Sofia La Licata, Isabella Ligio, Pietro Macaione, Cristiana Livolsi, Vittorio Magazzù, Mariachiara Marchese, Martina Mastrogiovanni, Giorgio Motisi, Arianna Noera, Laura Perrino, Veronica Principato, Isabella Randazzo, Simone Re, Isabella Rizzitello, Daniele Rubino, Nicolò Salvo, Andrea Vitale.

Elisabetta Serena Paterna

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento