Integrazione

Palermo, mamme “nobili”: “Scandalo, figli negli stessi banchi di extracomunitari!”

scuola
20 ott 2014 - 12:33

PALERMO - La scuola Trinacria, tra le più note e prestigiose di Palermo, offre alcune delle proprie aule didattiche ad un’associazione no profit che si occupa di trasmettere la nostra cultura ed istruire gli extracomunitari.

I cittadini stranieri vengono guidati all’interno di un percorso d’integrazione ed infine vengono aiutati a sostenere l’esame per ottenere la “licenza media”, traguardo, per loro, fondamentale.

Un’iniziativa nobile si direbbe, tuttavia le madri di alcuni alunni si sono dette “preoccupatissime” perché i loro pargoli siedono nelle stesse sedie dove si sono seduti degli extracomunitari.

Si pensi solo che le lezioni dedicate agli stranieri iniziano quando gli alunni dell’Istituto Trinacria hanno già lasciato la scuola da diverse ore. Inoltre si tratta di stranieri con regolare permesso di soggiorno che hanno passato la giornata a lavorare, magari proprio nelle case delle madri preoccupate.

Le mamme chiedono spiegazioni al Consiglio d’istituto, minacciando perfino una petizione per cessare questo “scandalo”. Ora in una situazione simile come si dovrebbe comportare il Dirigente Scolastico? Dare ascolto alle madri apprensive o continuare a dare un’opportunità a chi ne ha più di bisogno? Foto: Marianna

Commenti

commenti

Alessandra Modica



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento