Università

Palermo, dibattito sulle irregolarità nei test d’ingresso di Medicina

palermodibattitotest
6 ott 2015 - 19:18

PALERMO – Numerose le irregolarità denunciate dagli studenti nel corso del test d’ingresso di Medicina all’Università di Palermo. La RUN organizza un’assemblea sabato 10 ottobre.

Lo scorso 8 settembre, all’Università di Palermo, si sono tenuti i test d’ingresso di Medicina e gli studenti hanno recentemente segnalato le numerose irregolarità: dalla carenza di controlli al metal detector alla mancanza di firme nelle schede anagrafiche, dall’utilizzo degli smartphone e smartwatch alla violazione del principio dell’anonimato.

La RUN, Rete Universitaria Nazionale, ha organizzato un’assemblea sabato 10 ottobre alle ore 16,00, al Cinema Lux di Palermo, in Via Francesco Paolo Di Blasi, al fine di discutere sulla situazione con le famiglie e gli studenti.

Gli alunni hanno realizzato foto e video durante i test che mostrano le violazioni durante lo svolgimento delle prove e tutto il materiale sarà mostrato all’incontro. 

Dibattiti avvenuti anche a Foggia, Bari, Catania, Roma e Napoli, dopo ciò la RUN ha deciso di intervenire al fianco delle matricole palermitane per ribadire il loro diritto allo studio e denunciare le diverse illegittimità nei test.

All’evento la presenza dell’avvocato Francesco Leone sarà molto gradita agli studenti. L’avvocato, infatti, sta portando avanti l’iniziativa “Il Tour dei Diritti” volta a raccogliere le testimonianze dei ragazzi.

All’evento parteciperà anche il Consigliere Nazionale RUN, Salvatore Iacono, che esporrà il programma dell’associazione in merito alla tematica in questione.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento