Sviluppo

Visita dei Parlamentari europei: momento di orgoglio per Enna Kore

foto tratta da www.gazzettinonline.it
foto tratta da www.gazzettinonline.it
28 set 2015 - 12:06

ENNA - Momento di grande orgoglio per l’Università Kore di Enna che ha potuto mostrare le sue realizzazioni e innovazioni ai Parlamentari europei in occasione di una visita della commissione Sviluppo regionale nel quadrante sud-est della Sicilia.

La delegazione del Parlamento di Strasburgo ha mostrato enorme interesse nei confronti delle strutture scientifiche realizzate in pochissimo tempo dall’ateneo ennese nel nuovo Polo di Ingegneria e Architettura di contrada Santa Panasia, sulla statale che collega Enna con Caltanissetta.

Molte le strutture che hanno destato l’interesse dei parlamentari per l’importanza strategica che rivestono a livello europeo.

In particolare, il laboratorio‘Leda’, che, come recita una nota “è il centro di ricerche di ingegneria sismica che dispone delle tavole vibranti più grandi d’Europa e che può testare strutture edili e impianti di dimensioni reali”

 O ancora il simulatore di volo full motion del laboratorio ‘Marta’, “in grado di simulare tutte le condizioni di un aeromobile in volo dal punto di vista avionico, meccanico ed informatico con riferimento anche alle condizioni meteorologiche e dei singoli aeroporti. Anche il simulatore di volo rappresenta un ”unicum” in Europa, essendo la Kore la sola università che dispone di questo impianto.”.

Visitata inoltre anche la centrale di energia rinnovabile “Sinergreen” ancora in fase di realizzazione.

Dopo la visita al Polo scientifico di Ingegneria e Architettura, la delegazione del Parlamento Europeo si è recata nella nuova Biblioteca, realizzata dall’Università, situata di fronte al Rettorato.

La delegazione si è soffermata sugli aspetti progettuali e costruttivi di bioedilizia per il risparmio energetico. Sembra difatti che  la biblioteca, come tutti i padiglioni dell’ateneo,  adotti diverse soluzioni tecniche per limitare i consumi energetici e utilizzi esclusivamente illuminazione a led.

Apprezzata anche la soluzione dell’interramento del parcheggio antistante e la realizzazione, al suo posto, di una grande piazza interamente pedonale.

Della delegazione europea, presieduta dal deputato francese Younous Omarjee, facevano parte complessivamente 12 parlamentari di nazionalità austriaca, finlandese, francese, inglese, italiana, olandese, polacca, slovena e tedesca.

Unica siciliana Michela Giuffrida che ha espresso grande orgoglio per quanto mostrato ai suoi colleghi.

Commenti

commenti

Daniela Torrisi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento