Petizione

Modica, Acireale e Palagonia: mamme scendono in campo per la formazione

formazione 29-9-14
29 set 2014 - 14:54

MODICA – Scendono in campo mamme e papà a sostegno della formazione professionale a Modica, come ad Acireale e Palagonia. La questione della CIOFS-FP Sicilia sta tenendo tutti in apprensione, dopo le reiterate proteste e i solleciti per cercare di dare un futuro a centinaia di giovani impegnati nei corsi di formazione professionale tenuti dall’ente. Esasperati dalla situazione di incertezza che perdura da oltre un anno e che non sembra avviarsi al termine, i genitori si sono fatti sentire raccogliendo le loro firme in una petizione dalle richieste chiare e precise, nella speranza che il famoso detto “l’unione fa la forza” trovi, ancora una volta, riscontro nella realtà. Così i genitori di Modica:

Petizione della sezione di Acireale

Petizione della sezione di Acireale

Le sezioni di Acireale e Palagonia hanno rivolto la petizione all’attenzione del presidente Crocetta, del presidente del tribunale di Catania, Giovanni Salvi, dell’assessore regionale all’istruzione e alla formazione professionale, Nelli Scilabra, del dirigente generale dell’assessorato regionale all’istruzione e alla formazione professionale, Gianni Silvia e dei relativi sindaci di Acireale e Palagonia, Roberto Barbagallo e Valerio Marletta.

Petizione sezione di Palagonia

Petizione sezione di Palagonia

Di seguito riportiamo le scadenze che, si spera, vengano rispettate onde evitare che centinaia di giovani e di docenti si ritrovino senza un futuro:

  • 30 settembre per il decreto di avvio dei terzi anni 2013/2014;
  • 5 ottobre per i decreti di avvio dei primi anni 2014/15;
  • 15 ottobre per il decreto di prosecuzione dei secondi anni;
  • 15 novembre per i decreti di avvio dei terzi anni 2014/15.

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento