Scambio Culturale

I ragazzi messicani della “Ciudad Juarez” in visita alla Cavour

I ragazzi messicani della "Ciudad Juarez" in visita alla CavourI ragazzi messicani della "Ciudad Juarez" in visita alla Cavour
I ragazzi messicani della "Ciudad Juarez" in visita alla Cavour
28 set 2016 - 16:53

CATANIA – Un’occasione unica per abbattere le diffidenze ed i pregiudizi, ed avvicinare la cultura italiana a quella messicana.

Il gruppo folkloristico “Giovani” ha incontrato gli alunni dell’istituto statale Cavour di Catania. Un’iniziativa che è nata all’interno della scuola secondaria della “Ciudad Juarez“, una città purtroppo governata da delinquenza e narcotraffico.

I maestri del gruppo folkloristico hanno raccolto tanti ragazzi dai 13 ai 18 anni che vivevano per strada affinché potessero iniziare a credere di poter vivere una vita migliore. 

Durante l’evento la dirigente della scuola catanese, Maria Leopardi, ha incontrato le responsabili della compagnia artistica, Monica Saucedo e Carla Gonzalez.

I ragazzi messicani della "Ciudad Juarez" in visita alla CavourI ragazzi messicani della "Ciudad Juarez" in visita alla Cavour

I ragazzi messicani della “Ciudad Juarez” in visita alla Cavour

Si tratta di una manifestazione che ha messo a confronto decine di ragazzi tra loro molto diversi – afferma la dirigente Maria Leonardi – la Cavour in questo contesto si è fatta portavoce dei valori della società italiana e catanese improntata sulla legalità, sul rispetto reciproco e sull’educazione alla fratellanza. Una realtà multiforme da conoscere approfonditamente”.

“Gli studenti provenienti dal Messico – prosegue la dirigente – in questi giorni conosceranno gli aspetti naturalistici dell’Etnea, il Barocco del centro cittadino e visioneranno le nostre comuni radici culturali”.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA