Progetti

Green Game riparte da Campobello di Licata, Ravanusa e Sciacca

Green Game
26 ott 2015 - 17:49

AGRIGENTO - Dopo le tappe di Trapani, Agrigento e Palermo, il tour del Green Game riparte negli istituti superiori di secondo grado dei comuni agrigentini di Campobello di Licata, Ravanusa e Sciacca, per poi spostarsi ad Enna e Caltanissetta.

Il progetto, iniziato il 5 ottobre, sta registrando grandissimo consenso da dirigenti scolastici, docenti, enti, istituzioni e soprattutto dai ragazzi coinvolti.

L’obiettivo di Green Game e dei Consorzi nazionali per la raccolta, il recupero ed il riciclo degli imballaggi (Consorzio Cial, Consorzio Comieco, Consorzio Corepla, Consorzio Coreve, Consorzio Ricrea e Consorzio Rilegno), promotori dell’iniziativa, è quello di avvicinare i più giovani ad una corretta raccolta differenziata e ai benefici ambientali ed economici che ne derivano.

La scelta dei Consorzi di coinvolgere i ragazzi tra i 14 e i 19 anni nasce dalla consapevolezza che è un’età altamente formativa che permette un approccio maturo e responsabile alle tematiche dei rifiuti ed offre anche diversi spunti di riflessione per individuare nuovi canali di comunicazione con i cittadini.

All’iniziativa partecipano l’IISS “Giudici Saetta e Livatino” di Ravanusa e il Tecnico Commerciale “G. Zappa” di Campobello di Licata, l’IISS “Mottura” e l’ITG “Rapisardi” di Caltanissetta, l’ITET “Don Michele Arena” e l’IPSIA “Miraglia” di Sciacca e il Liceo “A. Lincoln” e l’IPSIA “Federico II” di Enna.

Green Game (1)

Gli enti che hanno concesso il patrocinio a Green Game sono vari: il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, la Regione Siciliana, le province di Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Ragusa, Siracusa e la città metropolitana di Palermo, e i comuni di Palermo Agrigento, Enna, Ragusa, Siracusa, Trapani e Messina. 

Il partner tecnico è Pietro Vittorietti di Palermo, azienda leader nel settore della propaganda e distribuzione dei libri di testo nelle scuole.

Ogni appuntamento all’interno degli istituti scolastici viene ripreso dalle telecamere dello staff, diventando così una trasmissione televisiva che verrà trasmessa su Sky, Videomediterraneo, Mediterraneodue, Msat Sicilia e MNews.

Per tutte le informazioni è possibile visitare GreenGame.it o il profilo Facebook Greengameitalia, mentre le scuole interessate al progetto potranno farne parte mediante l’apposita sezione all’interno del sito (www.greengame.it/iscrizione.html).

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento