Iniziativa

Enna partecipa a progetto europeo di educazione ambientale

Villa TorreFederico CLEAN_Enna
9 mag 2016 - 18:04

ENNA - Si è svolto anche ad Enna, nella villa “Torre di Federico”, l’evento europeo “Let’s clean up Europe 2016”, organizzato dall’Amministrazione Comunale e dalla Società Enna Euno.

Questo evento rientra nelle attività della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR), a cui il Comune di Enna, su iniziativa della Presidenza del Consiglio Comunale, ha aderito con l’azione dal titolo “Cambiamo il futuro della nostra Città: Riduciamo, Riusiamo e Ricicliamo”.

L’azione di pulizia “Let’s Clean-Up Europe”, che si svolge nella stessa settimana in tutta l’Europa, è un’opportunità per sensibilizzare il maggior numero possibile di cittadini sui problemi dell’abbandono dei rifiuti, fenomeno che interessa tutto il mondo, Europa e Italia incluse, e per contribuire a cambiare i loro comportamenti.

Il Comune è stato aiutato nella pulizia della Villa Comunale “Torre di Federico” da 250 studenti, accompagnati dai loro insegnanti, degli Istituti Scolastici ennesi che da mesi seguono il progetto di Educazione Ambientale “Uso e riuso: per un ambiente pulito” condotto dalla Società Enna Euno e fortemente sostenuto dal Legale Rappresentante Antonino Di Mauro.

All’evento erano, infatti, presenti gli alunni della scuola primaria dell’Istituto “E. De Amicis”, diretto da Filippo Gervasi, gli alunni della scuola primaria dell’Istituto “F. P. Neglia”, diretto da Silvia Messina, gli alunni della scuola primaria e gli studenti della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto “Santa Chiara”, diretto da Maria Filippa Amaradio, e gli studenti dell’Istituto Professionale “Federico II” diretto da Giuseppina Gugliotta.

Alle attività hanno preso parte, inoltre, il sindaco Maurizio Di Pietro, l’Assessore Comunale Paolo Di Venti, la Biologa Rosa Termine e Isabelle Cannarozzo in veste di rappresentante di Enna Euno.

“Oltre alla teoria, che in questi mesi ci ha portato a condividere le idee sulle tre R: Ridurre, Riutilizzare, Riciclare, sono state proposte ed effettuate anche attività pratiche - ha affermato la biologa Rosa Termine - come il laboratorio ‘Scarta la Carta’ che ha visto gli studenti impegnati a realizzare nuova carta da quella straccia, o la realizzazione del compost con la raccolta di rifiuto umido conferito nelle compostiere fornite da Enna Euno e presenti nei giardini delle scuole”.

“Infine, con Let’s Clean-Up Europe gli alunni, operando sul campo, si sono resi conto di quanti rifiuti vengono abbandonati vicino a loro tra carta, plastica, vetro, lattine, cicce di sigarette, etc. Spesso si sottovaluta l’inquinamento da un rifiuto così minuto come una cicca! … In realtà, da alcune stime nazionali pare che una parte significativa dei rifiuti che inquinano il nostro Mar Mediterraneo – ha concluso la biologa –  sono proprio i mozziconi di sigaretta”.

I rifiuti raccolti sono stati conferiti al Centro Comunale di Raccolta (CCR) di c/da Venova di Enna per essere recuperati e correttamente smaltiti. Alla chiusura della manifestazione, il sindaco Maurizio Di Pietro ha consegnato ai partecipanti un attestato designandoli come “Riqualificatori urbani”.

Il prossimo appuntamento è stato fissato per il 26 maggio alle ore 10,00 alla Galleria Civica di Enna, dove si svolgerà la manifestazione conclusiva del progetto “Uso e Riuso: per un ambiente pulito”.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA