Inziativa

Emozione al “Karol Wojtyla” per il 7° trofeo nel nome di Antonio Di Piazza

Immagine-178-1024x576
20 apr 2015 - 09:40

CATANIA – Nell’aula magna dell’Istituto Alberghiero “Karol Wojtyla” si è svolta la conferenza stampa del 7° trofeo Antonio Di Piazza, per la presentazione del torneo di calcio a 5, alla quale hanno peso parte rappresentanti di Cus Catania, Figc, Coni, Unicef, Ics G. Falcone di Palermo, Tifo pro e Comune di Catania.

Presenti, tra i relatori del mondo dello sport, il Coordinatore di Ed. Fisica del USP di Catania, Sergio Regalbuto, il referente provinciale CIP settore scuola Mariagrazia Fiamingo. Un’iniziativa sportiva che valorizza le valenze formative di cui è mediatore lo sport attraverso una sana competizione, unitamente a un implicito messaggio educativo a favore di un tifo sano negli stadi, per la promozione dell’attività motoria deputata al benessere della persona.

Così vogliamo ricordare, chiarisce il dirigente scolastico Daniela Di Piazza, il prof. Antonio Di Piazza scomparso prematuramente, il quale ha dato un forte contributo per lo sviluppo dello sport a scuola, coinvolgendo con passione i “suoi ragazzi” dello Zen di Palermo, presso l’I.C. “G. Falcone” dove insegnava.

Seguendo e condividendo quello che è stato sempre il suo credo educativo-formativo, e cioè che attraverso lo sport di squadra si favoriscono comportamenti improntati alla legalità e alla prevenzione del bullismo imparando a “star bene insieme”, si vuole dare vita a questa settima edizione del trofeo in oggetto.

Il 7° torneo “Antonio Di Piazza” sottolinea il dirigente “rappresenta l’occasione migliore per ricordare una figura di riferimento, il suo entusiasmo contagioso e la sua voglia di fare, un patrimonio che va salvaguardato e che vogliamo trasmettere a tutti i giovani”.

Il programma prevede: TORNEO DI CALCIO A 5 per le scuole secondarie di I° grado, per le classi quinte della scuola primaria e per le classi I e II delle scuole secondarie di II grado, delle provincie di Catania e Palermo. Il torneo è costituito da due gironi provinciali, cui seguiranno semifinale e finale, fasi a cui parteciperanno le prime due squadre classificate sia della primaria, sia della secondaria di I grado e della secondaria di II grado di ciascuna provincia.

Le squadre di Scuola primaria (classi V) devono essere formate esclusivamente da alunni nati nel 2004; quelle di Scuola secondaria di I grado devono essere formate da alunni, regolarmente iscritti e frequentanti, nati negli anni 2001 – 2002 – 2003, con un solo fuoriquota nato nel 2000, mentre quelle della Scuola secondaria di II grado, devono essere formate da alunni, regolarmente iscritti e frequentanti, delle classi I e II, nati negli anni 1999 – 2000, con un solo fuoriquota nato nel 1998.

Le gare si svolgeranno il 22 aprile Scuola secondaria di I Grado e classi V Scuola primaria; 23 aprile Scuola Secondaria di II Grado (classi I e II): GIRONI, SEMIFINALI E FINALI, con giornata conclusiva 8 maggio a Palermo, presso i campetti di calcio a 5 dell’I.C. “G. FALCONE”, che sono stati inaugurati e intitolati al prof. Antonio Di Piazza.

Sono intervenute le scuole: per il I grado De Amicis – Tremestieri, per Catania Dusmet – Doria, Musco, Convitto Cutelli, Padre Pio – Misterbianco e G. Falcone – Acicastello; per il II grado Catania Wojtyla, Cannizzaro, Duca degli Abbruzzi, De Felice, Vaccarini.

Modalità di partecipazione:

-INVIO DEL MODULO ALLEGATO PER L’ISCRIZIONE ENTRO IL 10 APRILE 2015: le scuole partecipanti dovranno inviare il modulo via fax alle scuole capofila: per le scuole di Palermo: I.C. “G. Falcone” tel.091-6710763 fax 091-6721146 Docente referente: Prof. Asaro Antonio cell. 3491207513 per le scuole di Catania: IPSSEOA K. WOJTYLA CATANIA tel. 095484836 fax. 0957571828 Docenti Referenti: Prof. ssa Maria Grazia Fiamingo (referente Scuola Sec. I grado e Primaria classi V) cell. 333 168 3998 Prof. Carmelo Crispi (referente Scuola Sec. di II grado classi I e II) Cell. 393 422 5009 Il Regolamento, il calendario e i campi di gioco, saranno pubblicati sul sito dell’IPSSEOA K. WOJTYLA (www.ipssar.eu).

Lella Battiato

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento