Concorso

Educazione alla legalità economica: la Guardia di Finanza premia 4 studenti catanesi

guardia finanza catania
9 nov 2015 - 12:29

CATANIA - La guardia di Finanza di Catania ha premiato oggi quattro studenti dell’Istituto Commerciale Vittorino Da Feltre: gli alunni si sono distinti nel concorso nazionale “Insieme per la legalità“. L’iniziativa si deve ad un progetto delle fiamme gialle che, per l’occasione, hanno collaborato con il MIUR, ente già responsabile dell’ideazione del progetto “Educazione alla legalità economica“.

Giuseppe Calvo, Rosa Marta Cannavò, Marika Mattia e Federica Spampinato, questi i nomi dei quattro studenti che hanno vinto il concorso, hanno realizzato un cortometraggio intitolato “Ti conviene veramente?” nel quale si esaminano con dovizia di particolari tutte le ripercussioni dell’illegalità sul mondo del commercio e della produzione e quindi della ricchezza di una realtà territoriale e del benessere individuale. In maniera particolare il video, realizzato dagli studenti coadiuvati dai professori Giuseppe Enrico Giunta e Francesca Giunta, si è soffermato sul problema della contraffazione e della sicurezza dei prodotti in commercio. Il cortometraggio sarà presto disponibile anche sul sito www.icfeltre.it.

premiati 4 studenti

Alla cerimonia di premiazione, oltre ai visibilmente emozionati studenti, erano presenti il sindaco di Catania, Enzo Bianco, l’assessore alla scuola, università e ricerca, Valentina Scialfa Chinnici, il dirigente dell’ufficio VII Emilio Grasso, il comandante provinciale della guardia di finanza di Catania, Col. t.ST Roberto Manna, e il dirigente scolastico dell’Istituto Lucia Lanzafame. I ragazzi hanno così ottenuto 4 buoni da 150 euro da utilizzare per acquistare dei libri. Finita la cerimonia di premiazione, la sezione unità cinofile antidroga della guardia di finanza ha scelto di dar vita ad una dimostrazione che non ha mancato di suscitare interesse ed emozione in tutti i convenuti.

Commenti

commenti

Valentina Idonea



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento