Corteo

Disordini al Teatro Massimo di Palermo: gli studenti contestano Renzi

Protesta università palermo studenti
Foto Ansa (repertorio)
22 ott 2016 - 13:32

PALERMO - Tensioni e disordini stamattina davanti al Teatro Massimo di Palermo dove studenti universitari e medi hanno contestato il premier Matteo Renzi arrivato questa mattina nel capoluogo per l’inaugurazione dell’anno accademico.

Alla manifestazione erano presenti circa 500 persone, le quali sono state caricate subito dai cordoni di polizia. Gli studenti hanno definito questa manifestazione un’inutile passerella politica“.

Queste tensioni stanno a sottolineare il clima di sfiducia che c’è nei confronti del premier. Le riforme proposte da Renzi stanno portando ad una privatizzazione del mondo dell’istruzione, ad un aumento della disuguaglianza territoriale tra Nord e Sud, allo svuotamento dei programmi di studio e alla precarietà della ricerca e dell’insegnamento.

Il sentimento di rabbia nei confronti del presidente del Consiglio aumenta quando si nota che l’attuale classe politica si autocelebra con la convinzione che bisogna proseguire sulla strada intrapresa. 

Momenti di tensione si sono verificati anche davanti al cinema Ariston di Trapani, poco prima dell’arrivo dei Renzi. Le forze dell’ordine sono intervenute immediatamente, transennando Corso Italia.  

 

 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA