Progetto

Al De Felice “Il consu… maturo non rifiuta”

Il De Felice incontra il progetto regionale "Il consu...maturo"
6 mag 2017 - 19:14

CATANIA – Seconda tappa a Catania per il progetto regionale Il consu… maturo non rifiuta, che arriva questa volta ad incontrare gli alunni delle quarte classi dell’Istituto De Felice di Catania.

Si tratta di un’iniziativa mirata a sensibilizzare e formare sul tema dei rifiuti, poco preso in considerazione tra l’altro ultimamente. Partire dalle scuole è pertanto necessario, i ragazzi devono avere una maggiore consapevolezza infatti di quello che è salvaguardare il nostro ambiente. 

“È una tematica che ci sta molto a cuore - ha detto l’assessore al ramo Rosario D’Agata - tanto che in una vasta porzione della città è già operativa la raccolta differenziata porta a porta e col nuovo appalto sarà estesa all’intero territorio cittadino. La questione è dirimente, se vogliamo il bene della collettività bisogna impegnarci, portare tutto in discarica è contro l’ambiente e contro le tasche dei cittadini. Pretendete che nelle vostre famiglie si faccia la differenziata, si separino i rifiuti e si seguano le prescrizioni dell’amministrazione”.

Dopo l’intervento  del dirigente scolastico Francesco Ficicchia, che ha portato i saluti dell’istituto e ringraziato per l’opportunità di trattare un tema di così grande attualità, Domenica Lazzara di Assoutenti ha introdotto la visione di un video contenente un excursus sulla storia dei rifiuti, le varie tipologie e i diversi tipi di smaltimento possibili, i dati su produzione e riciclaggio, i comportamenti virtuosi, giornaliero.  

Quindi Emanuele Bonomo ha tenuto il workshop formativo cui è seguita la distribuzione di brochure informative e la somministrazione di un questionario.

I contenuti e le attività facenti parte del progetto sono visionabili sul sito www.adiconsumsicilia.it  mentre negli sportelli territoriali i cittadini potranno ricevere assistenza e ritirare le brochure.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA