Sindacati

Ddl Buona Scuola, è ancora bufera: domani flashmob in tutte le province siciliane

04062015_095644_1
4 giu 2015 - 13:13

PALERMO – Continua l’ondata di protesta contro il ddl del governo che al momento è all’esame del Senato.  

Sono previste per domani una serie di fiaccolate e cortei dei lavoratori della scuola, docenti, dirigenti e personale Ata in tutte le province siciliane, Palermo, Catania, Enna, Messina, Ragusa, Siracusa, Caltanissetta, Trapani e Agrigento.

L’iniziativa è stata promossa dalle organizzazioni sindacali, Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda Unams,  per manifestare il dissenso del mondo del lavoro nei confronti del ddl del governo sulla Buona scuola.

Al centro dell’attenzione il coro unanime dei lavoratori che punta sull’eliminazione di ogni aspetto autoritaristico e aziendalistico che è previsto nell’attuale stesura del Ddl.

“Chiediamo con forza – dichiarano le rappresentanze sindacali - l’adozione di un piano di assunzioni con provvedimento legislativo di urgenza, se necessario anche pluriennale, in modo da non lasciare fuori nessuno di coloro che hanno maturato legittime aspettative, assicurando così la stabilizzazione per tutto il personale docente e Ata. Una Buona scuola necessita di organici pluriennali dell’autonomia ma definiti con modalità certe e trasparenti e, soprattutto, adeguati alle necessità per tutte le tipologie di scuola e per tutte le componenti”.

Commenti

commenti

Francesca Guglielmino



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento