Progetto

“Cartaricarta”, una gara all’insegna del riciclaggio

progetto_cartaricarta
30 nov 2015 - 19:33

TREMESTIERI – “Cartaricarta“. Questo il nome del progetto ideato dal sindaco di Tremestieri Etneo nelle scuole locali per “trasferire agli alunni e alle loro famiglie conoscenze e competenze sulla differenziazione: così l’alunno diventa maestro della sua famiglia“.

Questa mattina, nell’aula consiliare del palazzo della città, il sindaco Santi Rando ha presentato il progetto. Presenti anche gli assessori Evelyn Garofalo, Giuseppe Di Gregorio e Alessandro Zinna, i consiglieri comunali Michelangelo Costantino e Giulio Pasqualini, il delegato sindaco per la zona Ravanusa Marcello Testa, il comandante della polizia Municipale Giovanni Scardaci, l’amministratore delegato della Mosema Maria Lombardo e le insegnanti rappresentanti degli istituti scolastici presenti nel territorio comunale (Teresa di Calcutta, Edmondo De Amicis e Raffaello Sanzio) con un piccolo gruppo di alunni.

Dal 2 al 16 dicembre le scuole primarie e secondarie di primo grado locali potranno partecipare al progetto “Cartaricarta“. Sarà una vera e propria gara che durerà 15 giorni. Al termine del progetto “chi differenzia di più…vince” saranno premiati i vincitori.

L’idea è stata lanciata dalla Mosema gestione servizi ambientali e dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco, Santi Rando, con la partecipazione delle scuole locali. Consiste nella disputa di una gara per la raccolta di carta tra gli istituti scolastici che si contenderanno un premio dal valore di 750 euro.

Il primo cittadino è intervenuto affermando che “l’intento è coinvolgere insegnanti e alunni con le proprie famiglie affinché la gara diventi una competizione positiva. Infatti, la finalità del progetto è quella di trasferire agli alunni e alle loro famiglie conoscenze e competenze sulla differenziazione: così l’alunno diventa maestro della sua famiglia”.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA