Antimafia

Borsellino ricordato da Addiopizzo alla Maiorana

5 ago 2014 - 16:22

La scuola media Quirino Maiorana ha ospitato una delle manifestazioni più significative per ricordare la strage del 19 luglio 1992 in via D’Amelio a Palermo e le sue vittime: il giudice Paolo Borsellino, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

Numerose le adesioni all’iniziativa di Addiopizzo. Tra i rappresentanti delle istituzioni i magistrati Pasquale Pacifico e Tiziana Laudani, il capo della squadra mobile Antonio Salvago, il comandante della compagnia dei carabinieri di piazza Dante, Francesco Falcone, l’assessore comunale Orazio Licandro, nonché altri appartenenti alla guardia di finanza ed alla polizia penitenziaria.

Magistrati, rappresentanti delle forze dell'ordine, autorità civili commemorano Paolo Borsellino

Autorità civili e militari hanno presenziato alla cerimonia di commemorazione del giudice Paolo Borselino

Folta la presenza di associazioni che operano nelle zone più disagiate della città: centro Astalli, associazione Gapa, centro Koros, associazione Manitese, casa famiglia Papa Giovanni XXIII,scuola media Dusmet, oratorio Giovanni Paolo II.Da loro sono venuti esempi concreti della loro azione per la legalità, per far crescere il senso della socialità.

Nel corso della cerimonia una delegazione di alunni è uscita dal cortile d’ingresso della scuola, ha attraversato la strada per deporre un omaggio floreale ai piedi del murales, dipinto sulle pareti del carcere di piazza Lanza, che raffigura Paolo Borsellino e tante altre vittime della mafia.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA