Ambiente

Aci Bonaccorsi: Liceo Gulli e Pennisi dona elaborato digitale al Cutgana

cutgana laboratorio visita
27 apr 2015 - 17:03

ACI BONACCORSI – Il liceo “Gulli e Pennisi“, uno dei tanti istituti superiori presenti sul territorio catanese, ha donato stamani al Cutgana un elaborato digitale relativo alle aree protette attualmente affidate alla gestione dell’ente di ricerca universitario.

Gli studenti infatti, tutti appartenenti alle seconde classi dell’istituto superiore, sono stati di recente coinvolti in un progetto scolastico finalizzato a sensibilizzare i ragazzi sul tema dell’ambiente e della gestione di flora e fauna locali. Non a caso, tra lo scorso marzo e l’ultima settimana d’aprile, gli alunni di vari licei catanesi si sono recati in visita alla riserva naturale integraleComplesso Speleologico Villasmundo – S.Alfio” (Siracusa) e al “Complesso Immacolatelle e Micio Conti” di San Gregorio.

Cutgana liceo pennisi

A stuzzicare la creatività dei giovani studenti, molto probabilmente, non sarebbero state soltanto le piacevoli gite all’aria aperta e le interessanti visite effettuate alle oasi naturali. Il progetto didattico nato dalla collaborazione tra le scuole superiori di Catania ed il Cutgana prevedeva inoltre la partecipazione dei ragazzi ad alcuni laboratori universitari. In questa occasione gli alunni hanno potuto sperimentare finalmente in prima persona quanto appreso sui manuali scolastici. “Scientificando“, questo è il nome dell’iniziativa all’interno della quale si inserisce il lodevole progetto didattico, ha dato modo agli studenti di testare sul campo le teorie fin qui apprese sui manuali di fisica e, probabilmente, di appassionarsi alla scienza e alle mille sfaccettature della conoscenza.

Cutgana micio conti

L’elaborato digitale relativo alle oasi naturalistiche visitate (purtroppo soltanto due delle sette attualmente affidate alla gestione del Cutgana), nasce quindi dalla volontà di “ringraziare” l’ente di ricerca universitario per il tempo dedicato agli alunni e per testimoniare, se ancora ce ne fosse bisogno, che la cultura ed il sapere non necessariamente rappresentano degli argomenti noiosi; l’importante è riuscire a trovare un adeguato canale di comunicazione. Stavolta, a quanto pare, il prodigio è avvenuto. 

 

Commenti

commenti

Valentina Idonea



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento