Convegno

Siracusa, al Plemmirio la “Giornata mondiale dell’autismo”

Plemmirio riserva naturale Siracusa
1 apr 2016 - 16:14

SIRACUSA - Domani, sabato 2 aprile, in occasione della Giornata Mondiale dell’Autismo, a partire dalle ore 9, nella sala “Ferruzza-Romano” nella sede dell’Area Marina Protetta del Plemmirio sita nel comprensorio Maniace, avrà luogo il convegno su “Di corsa accanto a loro. Dall’inclusione sociale all’agonismo”. L’incontro organizzato dall’Asd Filippide Siracusa e dall’Associazione Italiana Formatori Delegazione Territoriale Sicilia, con il patrocinio dell’Area Marina Protetta del Plemmirio, è incentrato sulla pratica sportiva in favore dei ragazzi affetti da sindrome autistica e dei disabili in genere, in particolare sul progetto attuato dalla locale Società sportiva dilettantistica “Asd Filippide Siracusa”, società affiliata alla Federazione Italiana Sportiva Disabili Intellettivi e Relazionali, già inserita nel “Progetto Filippide Nazionale”, diretto da Nicola Pintus.

Attraverso il convegno, si prenderà spunto per presentare alle istituzioni sanitarie e locali, i risultati raggiunti dai ragazzi che fanno parte dell’associazione, dopo 12 anni di attività, al fine di poter avviare, attraverso l’applicazione delle provvidenze legislative regionali, un percorso di collaborazione con l’Asp per strutturare il progetto, mediante la presenza di figure professionali, ed assumere, finalmente, il riconoscimento, quale pratica abilitativa, nell’ambito dell’autismo. L’azione che si intende portare avanti sarà sostenuta dagli esperti del settore che, ciascuno per la competenza professionale, relazioneranno sugli effetti che lo sport può originare, sotto il profilo della socializzazione, dell’acquisizione delle autonomie, del benessere fisico e di tutte quelle sensazioni e stimoli che l’attività fisica, costante e mirata, può creare, determinando un miglioramento dei comportamenti del soggetto autistico.

Le innumerevoli discipline praticate, dalla corsa al nuoto, dalla canoa al calcio, dal basket alla vela, dimostrano come i ragazzi siano capaci di impegnarsi su più fronti, ponendoli dinanzi ad interessi e stimoli molteplici. Su tale percorso, si è avviata una collaborazione con l’Area Marina Protetta del Plemmirio al fine di favorire la fruizione dell’inestimabile patrimonio naturalistico che l’ente, sin dalla sua istituzione, mette a disposizione anche delle persone con disabilità.

Dopo il saluto delle autorità, il presidente dell’Amp del Plemmirio Sebastiano Romano, il sindaco di Siracusa Giancarlo Garozzo, il presidente del consiglio comunale Santino Armaro, l’assessore comunale alle politiche sociali Rosalba Scorpo e alle politiche sportive Pietro Coppa, i lavori saranno aperti da Antonio Esposito, presidente dell’Asd Filippide Siracusa, toccherà poi a Salvo Russo, psichiatra ed esperto in psicologia dello sport relazionare su “Autismo e psicologia dello sport, un’esperienza da raccontare”, a seguire si avvicenderanno nel ruolo di relatori, la psicologa dello sport e psicoterapeuta per l’età evolutiva e per l’adolescenza Rina Zito, Rosario La Rosa, insegnante di scienze motorie e metodologie dello sport e Franco Sciuto, psichiatria infantile Asp di Siracusa.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA