Accusa

Uno psicofarmaco con un “imbarazzante” effetto collaterale: sviluppa le mammelle nell’uomo

ginecomastia
17 dic 2016 - 13:35

Il Risperdal, un potente antipsicotico con numerosi effetti collaterali, provocherebbe lo sviluppo delle mammelle nell’uomo.

È quello che sostengono un migliaio di uomini che hanno avviato un’azione legale collettiva contro i ricercatori dell’unità di Janssen rei, pare, di essere a conoscenza di uno studio che confermava la ginecomastia tra gli effetti collaterali. I ricercatori avrebbero deciso di insabbiare il tutto per ottenere un vantaggio competitivo sul mercato.

Durante la pubertà uno sviluppo della ghiandola mammaria nei ragazzi è del tutto normale; poco dopo, però si atrofizza. In caso contrario si ha un aumento di volume

È quello che è accaduto a Eddie Bibbia che, adolescente, si ritrovò con due grandi seni a causa del farmaco Risperdal della Johnson & Johnson. Insieme a lui, anche altre migliaia di uomini hanno notato lo stesso cambiamento, denunciando l’azienda.

“Se avessi saputo dell’effetto collaterale del farmaco non lo avrei mai preso”, ha spiegato Bibbia, che ha assunto il Risperdal sin dai primi anni 2000. Quando i suoi seni cominciarono ad aumentare e diventare evidenti, Bibbia smise di uscire di casa.

In una dichiarazione alla CNN, Johnson & Johnson dichiarò, su mandato della Janssen, che Risperdal è considerato un farmaco utile, “essenziale per aiutare coloro che soffrono di malattie mentali“.

La J & J ha accettato di pagare 158 milioni di dollari per risolvere le accuse dei funzionari del Texas per aver fraudolentemente commercializzato il farmaco.

L’azienda aveva già affrontato le accuse per aver ingannato medici e regolatori sui rischi di un altro effetto collaterale del Risperdal: il diabete.

Comments

comments

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento