Medicina

Presentato il progetto “Vicini al tuo cuore”

download
28 dic 2016 - 06:48

Amato foto completa

I benefici della “Comunicazione e continuità assistenziale per il paziente cardiologico”: il ruolo positivo della comunicazione tra medici, infermieri, malati e loro caregiver durante la degenza ospedaliera e in particolare nel momento della dimissione. È questo l’obiettivo del progetto “Vicini al tuo cuore”, che è stato presentato nei giorni scorsi nell’aula magna dell’Azienda ospedaliera capofila dell’iniziativa, Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello di Palermo.

Grazie ai progressi scientifici in ambito cardiologico, la mortalità intraospedaliera dei pazienti ricoverati per le principali patologie cardiache, come infarto miocardico acuto o scompenso cardiaco, nel corso degli anni si è ridotta. Ma nel periodo immediatamente successivo a un ricovero per evento cardiologico acuto, mortalità e riospedalizzazioni restano invece ancora alte. Una delle cause principali di questo fenomeno è la scarsa aderenza dei pazienti ai trattamenti farmacologici assegnati e ai corretti stili di vita suggeriti, a volte anche per un’inadeguata comunicazione col personale sanitario.

Alla presentazione del progetto sono intervenuti numerosi rappresentanti del mondo istituzionale e medico.

Il progetto vede il coinvolgimento di tutta la Cardiologia siciliana: Asp Agrigento, Asp Caltanissetta, Asp Catania, Asp Enna, Asp Messina, Asp Palermo, Asp Ragusa, Asp Siracusa, Asp Trapani, Arnas Garibaldi, A.O. Papardo, A.O. Cannizzaro, A.O.U. Policlinico Vittorio Emanuele, Arnas Civico, A.O.U. Policlinico P. Giaccone, A.O.U. Policlinico G. Martino, Ismett, Fondazione Istituto G. Giglio di Cefalù, Buccheri-La Ferla, Irccs-Bonino Pulejo-Piemonte, nonché la Consulta regionale della Sanità.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA