Protesta

Medici sulla barricata: “Indecoroso balletto sulle assunzioni dei precari”

Protesta-medici-precari
7 mag 2016 - 13:09

SICILIA“È bene che si sappia che la posizione assunta da molti direttori generali delle Aziende sanitarie per noi è incoerente. Dichiarano di essere nelle condizioni di poter assumere i precari, ma preferiscono attendere… così confondono tutti i professionisti a tempo determinato che per anni hanno retto i livelli essenziali di assistenza”.

Le organizzazioni sindacali della Dirigenza Medica (AAROI-EMAC, ANAAO ASSOMED, CIMO,CGIL FP MEDICI, CISL MEDICI, FASSID,FESMED, FVM,UIL FPL MEDICI) sono sul piede di guerra: dicono “no” al taglio di altri 560 posti letto negli ospedali pubblici e puntano il dito contro il Ministero della Sanità che, in attuazione della modifica della Rete ospedaliera, avrebbe bloccato le assunzioni di migliaia di figure professionali.

“Un vergognoso balletto sulle speranze dei precari e sulle aspettative di salute dei cittadini siciliani – continua la Dirigenza Medica - per i quali l’accesso equo alle cure è una chimera, non un dettato costituzionale”.

Ma intanto l’assessore alla salute Baldo Gucciardi non risponde alle istanze di convocazione delle organizzazioni sindacali.

“I cittadini devono sapere che le liste d’attesa sempre più lunghe, non sono il risultato di un’attività libero-professionale scorretta da parte dei medici – concludono le organizzazioni sindacali - ma l’esito di una politica miope di “tagli” e “rientri”, e della scorretta utilizzazione delle risorse economiche e di continue distrazioni di somme dal Fondo sanitario regionale per altri scopi”.

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA