Medicina

L’importanza del magnesio per la donna

donna
15 lug 2016 - 06:06

Giuseppe_Ettore

Il magnesio rappresenta il quarto più abbondante minerale essenziale presente nell’essere umano e gioca un ruolo importante in moltissimi processi metabolici all’interno dell’organismo.

Il magnesio è distribuito per circa il 50% nell’osso e per il restante 50% nel muscolo e negli altri tessuti molli. Sul totale del magnesio disponibile nell’organismo, solo una piccola frazione (meno dell’uno per cento) è contenuta nel sangue. Il mantenimento di un range adeguato di magnesio nell’organismo dipende da un equilibrio dinamico tra le riserve contenute nel tessuto osseo, dall’assorbimento a livello intestinale e dall’escrezione a livello renale.

La carenza di magnesio è stata associata a condizioni di interesse ginecologico quali la dismenorrea, l’emicrania peri-mestruale ed alcuni sintomi della sindrome climaterica. A queste condizioni vanno poi ad aggiungersi situazioni associate alla gravidanza come i crampi e il rischio di parto pretermine. Inoltre, poiché l’omeostasi del magnesio è legata all’omeostasi del calcio e del potassio, un deficit di questo minerale è stato anche associato allo sviluppo dell’osteoporosi.

La funzione primaria del magnesio è assicurare l’azione di centinaia di enzimi all’interno del nostro corpo, responsabili di una grandissima quantità di reazioni chimiche che ci mantengono in buona salute. Il magnesio favorisce il rilassamento delle cellule muscolari e delle cellule del cuore ecco perché la carenza di magnesio potrebbe favorire il battito irregolare e l’insorgere di malattie cardiache.

Tra le proprietà benefiche che il magnesio è capace di apportare al corpo umano ci sono effetti positivi su:

• trattare gli stati di ansia e nervosismo (impiegato nella trasmissione degli impulsi muscolari e nervosi)

• fondamentale per la costruzione ossea (la maggior parte del magnesio risiede proprio nelle ossa)

• effetti benefici sull’apparato gastrico e intestinale

• capace di ridurre la concentrazione di glucosio nel sangue (grazie al corretto funzionamento dell’insulina, l’ormone preposto alla regolazione della glicemia)

• aiuta a regolarizzare ipertensione e colesterolo e prevenire il diabete importante per il metabolismo del glucosio e la sintesi proteica il magnesio è un minerale essenziale molto utile per il benessere del sistema nervoso dell’universo femminile, in grado di migliorare significativamente alcuni momenti delicati della vita della donna come i sintomi legati alla menopausa.

Con la diminuzione della dose degli estrogeni, il corpo della donna in menopausa cambia ed è normale che insorgano una serie di piccoli fastidi legati alla cessazione dell’attività ovarica e il magnesio può contribuire a placare i classici sintomi della menopausa che vanno dalla secchezza vaginale, ai disturbi dell’umore, alle classiche vampate di calore o caldane, stati di ansia, irritabilità, insonnia, fino ad essere un rimedio naturale contro l’osteoporosi.

La quantità di magnesio necessario per il fabbisogno quotidiano nell’adulto non è alta, si aggira sui 300 – 400 mg al giorno, quindi è facile il raggiungimento di tale quota tramite la sola dieta. Questo minerale è presente in quasi tutti gli alimenti ricchi di minerali, ma i cibi che ne contengono quantitativi maggiori sono soprattutto gli ortaggi come broccoli, bietole e spinaci, la frutta secca come nocciole, mandorle e noci, nei semi come i semi di zucca e i semi di girasole, nel pesce come gamberetti, aringhe e merluzzo e nei cereali integrali come germe di grano, soia, avena.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA